Nuova Riveduta:

Matteo 2:1

Arrivo dei magi
=Lu 2:22-38 (Nu 24:17; Sl 72:10-11)
Gesù era nato in Betlemme di Giudea, all'epoca del re Erode. Dei magi d'Oriente arrivarono a Gerusalemme, dicendo:

C.E.I.:

Matteo 2:1

Gesù nacque a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode. Alcuni Magi giunsero da oriente a Gerusalemme e domandavano:

Nuova Diodati:

Matteo 2:1

I magi dell'oriente
Ora, dopo che Gesù era nato in Betlemme di Giudea al tempo del re Erode, ecco dei magi dall'oriente arrivarono a Gerusalemme,

Bibbia della Gioia:

Matteo 2:1

La nascita di Gesù.
Gesù nacque nella cittadina di Betlemme, in Giudea, durante il regno di Erode.
In quel periodo alcuni magi arrivarono a Gerusalemme dall'Oriente e chiesero:

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Matteo 2:1

I magi d'Oriente
Or essendo Gesù nato in Betleem di Giudea, ai dì del re Erode, ecco dei magi d'Oriente arrivarono in Gerusalemme, dicendo:

Diodati:

Matteo 2:1

ORA, essendo Gesù nato in Betleem di Giudea, a' dì del re Erode, ecco, de' magi d'Oriente arrivarono in Gerusalemme, dicendo:

Commentario:

Matteo 2:1

CAPO 2 - ANALISI

1. Il luogo ed il tempo della nascita del Salvatore ci son fatti conoscere per la menzione qui fatta di Erode il Grande, allora re di Giudea Matteo 2:1.

2. La visita dei magi guidati dalla stella in Oriente. Arrivano in Gerusalemme, chiedono a Erode notizie di Colui del quale avean veduto la stella in Oriente, e che credevano per lo meno conosciuto da chi regnava in Giudea, se anche non era della sua famiglia. Erode raduna immediatamente i capi sacerdoti e gli Scribi, per sapere da loro il luogo ove il Cristo deve nascere, persuaso che quel «Re dei Giudei», nato in circostanze così straordinarie, dovesse essere il Messia. Gli Scribi provano, coi profeti alla mano, che il Cristo deve nascere a Betleem città di Davide. Saputo ciò, i magi proseguono il loro viaggio, trovano il bambino Gesù, e adorandolo compiono la profezia d'Isaia 60:3: «Le nazioni cammineranno alla tua luce, e i re allo splendore del tuo levare» Matteo 2:1-11.

3. La strage di Betleem. Idumeo per nascita, ed in verun modo collegato colla dinastia di Davide, Erode, mosso da timore e gelosia, risolve di togliere di mezzo un rivale così pericoloso. Licenzia i magi chiedendo loro che, trovato l'oggetto delle loro ricerche, tornino a dargliene contezza; ma essi invece, per divina ispirazione, rimpatriano percorrendo altra strada Matteo 2:12. Erode, furioso, ordina il massacro di tutti i bambini maschi di Betleem, fino all'età di due anni, reputando questo il più sicuro mezzo di uccidere il temuto suo rivale. Tale atto feroce rinnova nella terra ove riposa Rachele il lamento disperato descritto in Geremia 31:15 Matteo 2:16-18.

4. La fuga in Egitto. La scaltrezza e la crudeltà di Erode furono rese impotenti dalla provvidenza divina, che vegliò sul bambino. Giuseppe, avvertito in sogno dell'imminente pericolo, riceve l'ordine di rifugiarsi in Egitto col Bambino e con Maria. Così fu compiuta un'altra predizione riguardo al Messia, come lo fa osservare Matteo 2:13-15.

5. Ritorno dall'Egitto. Dio che, nella sua provvidenza, procacciò un rifugio al Salvatore bambino, lo richiama dall'Egitto appena passato il pericolo; ma essendo la Giudea governata dal figlio di Erode, Archelao. Giuseppe rifugge dall'idea di dimorare in luogo sottoposto al figlio di un tal padre. Un'altra divina ispirazione lo decide a tornare in Nazaret, sua città natia, nella provincia di Galilea Luca 2:4 Matteo 2:19-23.

Matteo 2:1-11. LA VISITA DEI MAGI

1. Ora, essendo Gesù nato (Luca 2:1), in Betleem di Giudea,

Vi erano in Israele due città di questo nome; l'una in Galilea, apparteneva alla tribù di Zabulon Giosuè 19:15, l'altra alla tribù di Giuda, ed era detta Betleem di Giuda, appunto per distinguerla dalla prima. Betleem in ebraico, significa casa del pane, ed allude alla fertilità delle valli e dei colli da cui è circondata. Per l'istesso motivo veniva chiamata Efrata, la feconda Genesi 35:19; Michea 5:2, ed i suoi abitanti gli Efratei, Rut 1:2. Davide nacque in Betleem, ove erano conservati i registri della sua famiglia, per cui la chiamavano «città di Davide». Essa è situata tra Hebron e Gerusalemme sei miglia al sud di quest'ultima

ai dì del re Erode,

Erode il Grande, fu figlio d'Antipatro, Idumeo o Edomita, e di madre araba, ma proselita ebrea. Al principio della sua carriera, per gl'intrighi di suo padre, fu Tetrarca della Galilea. In seguito, seppe farsi innalzare alla dignità di re della Giudea dall'imperatore e dal Senato di Roma. Quella Giudea che 63 anni prima, conquistata dai Romani, ne era divenuta tributaria, vedeva ora il suo trono occupato da uno straniero sottoposto all'imperatore di Roma, meraviglioso compimento delle ultime parole di Giacobbe Genesi 49:10, il quale, indicando il tempo della venuta del Messia, ci ha dato una prova di più che Gesù è il Cristo promesso. Erode fu chiamato il Grande a cagione del suo valore nelle guerre contro Antigono, e per tale qualificazione si distingue dai suoi discendenti Erode Antipa, Erode Agrippa 1 e 2, menzionati tutti nelle Scritture Luca 3:1;Atti 12:1-20; 26:28. Gli avvenimenti narrati in questo capitolo ebbero luogo almeno quaranta giorni prima della sua morte; altrimenti i magi non l'avrebbero trovato a Gerusalemme, poiché egli passò gli ultimi quaranta giorni della sua vita a Gerico ed ai bagni di Callirhoe

ecco, de' magi d'Oriente arrivarono in Gerusalemme.

in origine i magi erano i preti ed i filosofi della Persia; ma quel nome fu in seguito applicato anche a quelli d'altri paesi, segnatamente dell'Arabia, e degradato a segno da servire a denominare gli stregoni. I magi di cui si tratta in questo passo, erano probabilmente astrologhi, ai quali forse era giunta per tradizione la profezia di Balaam Numeri 24:17, o quella di Daniele 9:24; ma non sappiamo nulla di positivo sul loro conto, se non che erano Gentili. Le tradizioni della Chiesa Romana relative ai magi sono senza fondamento. Si dice che essi fossero tre; un antico scrittore, invece, parla di quattordici. Si vuole che essi fossero principi, e che siano sepolti nella cattedrale di Colonia, per cui sono chiamati anche i tre re di Colonia. La prima di queste tradizioni sembra derivare dal numero dei loro doni: oro, incenso, mirra Vedi Matteo 2:11; la seconda, dalla profezia Isaia 60:3; la terza racconta che le loro salme furono trasportate a Colonia da Milano; ma non si sa come ivi fossero venute dall'Oriente. Il libro di Daniele dà un'idea della grande influenza che i magi esercitavano a quel tempi in Oriente. Il profeta parla degli astrologhi, magi indovini, tutti addetti al sacerdozio, come se formassero un sol corpo, un sacro collegio. Dovevano la loro influenza assai meno alla loro scienza, che all'essere consiglieri e guide di potenti monarchi. Perciò non dove far maraviglia che, allorquando caddero le potenti monarchie dell'Asia, quegli uomini pendessero la loro importanza e divenissero invece strumenti di spavento per gl'ignoranti e complici dei malfattori. Negli ultimi anni dell'impero romano, il Mondo incivilito fu invaso da cotesta gente, poco meno spregevole degli stregoni moderni. Simon Mago Atti 8:9, era uno di tali vagabondi impostori. Al tempo della nascita di nostro Signore, i magi non esercitavano più la primitiva loro influenza, ma non erano peraltro decaduti come lo furono dopo, e la visita di alcuni di loro può venir considerata come un omaggio reso dai rappresentanti del mondo pagano alla stella mattutina di un nuovo giorno, che doveva farli poi sparire col fulgore della sua luce.

PASSI PARALLELI

Matteo 1:25; Luca 2:4-7

Matteo 2:5; Michea 5:2; Luca 2:11,15; Giovanni 7:42

Matteo 2:3,19; Genesi 49:10; Daniele 9:24-25; Aggeo 2:6-9

Genesi 10:30; 25:6; 1Re 4:30; Giobbe 1:3; Salmo 72:9-12; Isaia 11:10; 60:1-22

Riferimenti incrociati:

Matteo 2:1

Mat 1:25; Lu 2:4-7
Mat 2:5; Mic 5:2; Lu 2:11,15; Giov 7:42
Mat 2:3,19; Ge 49:10; Dan 9:24,25; Ag 2:6-9
Ge 10:30; 25:6; 1Re 4:30; Giob 1:3; Sal 72:9-12; Is 11:10; 60:1-22


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata