Nuova Riveduta:

Matteo 5:47

E se salutate soltanto i vostri fratelli, che fate di straordinario? Non fanno anche i pagani altrettanto?

C.E.I.:

Matteo 5:47

E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani?

Nuova Diodati:

Matteo 5:47

E se salutate soltanto i vostri fratelli, che fate di straordinario? Non fanno altrettanto anche i pubblicani?

Riveduta:

Matteo 5:47

E se fate accoglienze soltanto ai vostri fratelli, che fate di singolare? Non fanno anche i pagani altrettanto?

Diodati:

Matteo 5:47

E se fate accoglienza solo a' vostri amici, che fate di singolare? non fanno ancora i pubblicani il simigliante?

Commentario:

Matteo 5:47

47. E, se fate accoglienza soltanto a' vostri fratelli, che fate di singolare? non fanno anche i pagani altrettanto?

La parola greca tradotta da Diodati «fate accoglienza», significa abbracciare o salutare qualcuno baciandolo, come fanno gli Orientali. Il saluto era ai giorni del nostro Signore, come è ancora oggi nell'Oriente, una lunga formalità e prendeva assai tempo; perciò i discepoli, mandati la prima volta in missione, furono esortati a non salutare alcuno per la via Luca 10:4. Consisteva il saluto primieramente nell'inchinare la persona, in secondo luogo nello stringere la mano, e finalmente nel baciare sopra ambe le gote. Tal saluto però i Giudei lo davano ai parenti, ai conoscenti, a quelli della religione medesima: ad altri, mai. Il ragionamento contenuto in questi versetti è che la benevolenza richiesta nel regno del Messia debba essere qualche cosa più di quella usualmente praticata, per motivi di amor proprio, o per naturale affezione, da quelle persone stesse che gli Ebrei riguardavano come le più pervertite. Chi segue Cristo è tenuto a fare più degli altri, perché la religione di Cristo sola è divina, e fa gli uomini migliori. Vero è che non è facile, né comune, l'amare veramente i propri nemici; per poterlo fare, è necessario avere un cuore rinnovato dalla grazia di Dio; in altre parole, solo il vero cristiano è in grado di adempiere cristianamente le sante obbligazioni della legge.

PASSI PARALLELI

Matteo 10:12; Luca 6:32; 10:4-5

Matteo 5:20; 1Pietro 2:20

Riferimenti incrociati:

Matteo 5:47

Mat 10:12; Lu 6:32; 10:4,5
Mat 5:20; 1P 2:20


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto per ricercare la Bibbia
Ricerca avanzata

Indirizzo di questa pagina: http://www.laparola.net/testo.php?riferimento=Mat+5%3A47&versioni[]=Nuova+Riveduta&versioni[]=C.E.I.&versioni[]=Nuova+Diodati&versioni[]=Riveduta&versioni[]=Diodati&versioni[]=Commentario&versioni[]=Riferimenti+incrociati.