Nuova Riveduta:

Matteo 9:28

Quando egli fu entrato nella casa, quei ciechi si avvicinarono a lui. Gesù disse loro: «Credete voi che io possa far questo?» Essi gli risposero: «Sì, Signore».

C.E.I.:

Matteo 9:28

Entrato in casa, i ciechi gli si accostarono, e Gesù disse loro: «Credete voi che io possa fare questo?». Gli risposero: «Sì, o Signore!».

Nuova Diodati:

Matteo 9:28

Quando egli entrò in casa, quei ciechi si accostarono a lui. Gesù disse loro: «Credete che io possa far questo?». Essi gli risposero: «Sì, Signore».

Bibbia della Gioia:

Matteo 9:28

Non desistettero neppure quando Gesù entrò in casa; allora, quando gli si avvicinarono, Gesù chiese loro: «Credete davvero che io possa ridarvi la vista?» «Sì, Signore!» risposero. «Lo crediamo!»

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Matteo 9:28

E quand'egli fu entrato nella casa, que' ciechi si accostarono a lui. E Gesù disse loro: Credete voi ch'io possa far questo? Essi gli risposero: Sì, o Signore.

Diodati:

Matteo 9:28

E quando egli fu venuto in casa, que' ciechi si accostarono a lui. E Gesù disse loro: Credete voi che io possa far cotesto? Essi gli risposero: Sì certo, Signore.

Commentario:

Matteo 9:28

28. E, quando egli fu entrato in casa, que' ciechi si accostarono a lui.

Nella strada, essi lo supplicarono di usare loro misericordia; ma Gesù, senza fermarsi, entrò in casa. Egli non era insensibile alla loro preghiera, ma voleva provare e fortificare la loro fede.

E Gesù disse loro: Credete voi che io possa far questo? Essi gli risposero: si, o Signore.

Questa domanda era intesa non solo a provare e rendere più profonda la loro fede, ma pure ad accrescere la loro speranza di guarigione, e prepararli così a riceverla. Lo scopo fu raggiunto interamente. Importava moltissimo che il popolo credesse che Gesù poteva operare dei miracoli, ossia esercitare un'autorità ed una potenza divina; perché da quella credenza derivava naturalmente la conclusione ch'egli era il Messia. Questo miracolo aveva anche per scopo di manifestare l'amore di Gesù verso gl'infelici.

PASSI PARALLELI

Matteo 8:14; 13:36

Matteo 22; 8:2; 13:58; Marco 9:23-24; Giovanni 4:48-50; 11:26,40

Riferimenti incrociati:

Matteo 9:28

Mat 8:14; 13:36
Mat 9:22; 8:2; 13:58; Mar 9:23,24; Giov 4:48-50; 11:26,40


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata