Nuova Riveduta:

Matteo 25:32

E tutte le genti saranno riunite davanti a lui ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri;

C.E.I.:

Matteo 25:32

E saranno riunite davanti a lui tutte le genti, ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri,

Nuova Diodati:

Matteo 25:32

E tutte le genti saranno radunate davanti a lui; ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri.

Riveduta:

Matteo 25:32

E tutte le genti saranno radunate dinanzi a lui ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri;

Diodati:

Matteo 25:32

E tutte le genti saranno radunate davanti a lui; ed egli separerà gli uomini gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore da' capretti.

Commentario:

Matteo 25:32

32. E tutte le genti saranno radunate davanti a lui,

È impossibile indicare più chiara mente l'universalità del giudizio, che abbraccerà l'umanità intiera, dal principio sino alla fine dei tempi. [Ciò non toglie che un giudizio individuale, per così dire provvisorio, segua immediatamente la morte Ebrei 9:27; Luca 16:22-23; né che, al principio del millennio, vi sia una risurrezione corporale dei giusti che regneranno con Cristo durante quel periodo benedetto, ma che saranno presenti, insieme al rimanente dei morti risuscitati, nel gran giorno delle Assisi universali. L'Autore di questo Commento, però, non ammetteva una prima risurrezione corporale, ritenendo che, in Apocalisse 20:4-6, si tratti solo di risurrezione spirituale. E. B.].

ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri;

Nella sua sapienza infinita, il giudice separa l'intiera umanità in due classi, anche prima che cominci il giudizio. Lo scopo di questo giudizio non è già di accertare quali sieno i giusti e quali i malvagi: cosa che non è più dubbia, ma di proclamare all'universo, per il mezzo evidente delle loro opere, l'infallibile giustizia della sentenza divina riguardo a ciascuna persona. L'allusione al pastore, benché passeggera, è intesa a richiamare alla mente quanto Gesù ha detto di se stesso, come pastore del suo popolo Salmo 23; Ezechiele 34; Giovanni 10:1-16; Apocalisse 7:17.

PASSI PARALLELI

Salmo 96:13; 98:9; Atti 17:30-31; Romani 2:12,16; 14:10-12; 2Corinzi 5:10

Apocalisse 20:12-15

Matteo 3:12; 13:42-43,49; Salmo 1:5; 50:3-5; Ezechiele 20:38; 34:17-22; Nehemia 3:18

1Corinzi 4:5

Salmo 78:52; Giovanni 10:14,27

Riferimenti incrociati:

Matteo 25:32

Sal 96:13; 98:9; At 17:30,31; Rom 2:12,16; 14:10-12; 2Co 5:10; Ap 20:12-15
Mat 3:12; 13:42,43,49; Sal 1:5; 50:3-5; Ez 20:38; 34:17-22; Mal 3:18; 1Co 4:5
Sal 78:52; Giov 10:14,27


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto per ricercare la Bibbia
Ricerca avanzata

Indirizzo di questa pagina: http://www.laparola.net/testo.php?riferimento=Mat+25%3A32&versioni[]=Nuova+Riveduta&versioni[]=C.E.I.&versioni[]=Nuova+Diodati&versioni[]=Riveduta&versioni[]=Diodati&versioni[]=Commentario&versioni[]=Riferimenti+incrociati.