Nuova Riveduta:

Genesi 37:3

Israele amava Giuseppe più di tutti gli altri suoi figli, perché era il figlio della sua vecchiaia; e gli fece una veste lunga con le maniche.

C.E.I.:

Genesi 37:3

Israele amava Giuseppe più di tutti i suoi figli, perché era il figlio avuto in vecchiaia, e gli aveva fatto una tunica dalle lunghe maniche.

Nuova Diodati:

Genesi 37:3

Or Israele amava Giuseppe più di tutti i suoi figli, perché era il figlio della sua vecchiaia; e gli fece una veste lunga fino ai piedi.

Bibbia della Gioia:

Genesi 37:3

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Genesi 37:3

Or Israele amava Giuseppe più di tutti gli altri suoi figliuoli, perché era il figlio della sua vecchiaia; e gli fece una veste lunga con le maniche.

Diodati:

Genesi 37:3

Or Israele amava Giuseppe più che tutti gli altri suoi figliuoli; perciocchè gli era nato nella sua vecchiezza, e gli fece una giubba vergata.

Commentario:

Genesi 37:3

Capitolo 37

Schema del capitolo

Giuseppe è il prediletto di Giacobbe ma è odiato dai suoi fratelli.

(1-4)

I sogni di Giuseppe.

(5-11)

Giacobbe manda Giuseppe a visitare i suoi fratelli, essi tramano la sua morte.

(12-22)

I fratelli di Giuseppe lo vendono.

(23-10)

Giacobbe ingannato, Giuseppe venduto a Potifar.

(31-36)

Versi 1-4

Nella storia di Giuseppe vediamo qualcosa di Cristo, umiliato prima ed esaltato poi. Mostra anche la moltitudine dei cristiani che devono attraversare molte tribolazioni prima di entrare nel regno celeste. Non c'è nessuna altra storia come questa che illustri i diversi meccanismi della mente umana nel concepire propositi buoni e cattivi e impariamo pure lo strano modo che Dio usa per adempiere i suoi scopi. Sebbene Giuseppe fosse molto caro a suo padre, egli non fu comunque cresciuto nell'ozio. Non amano veramente i loro figli coloro che non li spronano ad essere attivi, a mettersi al lavoro e a sostenere privazioni. Il coccolare i figli è a ragione chiamata la loro rovina. Coloro che vengono educati a non fare niente probabilmente saranno dei buoni a nulla. Ma Giacobbe volle manifestare la sua predilezione facendolo vestire meglio degli altri suoi figli. È sbagliato che i genitori facciano particolarismi tra i figli, a meno che non ci sia un grave motivo. Quando i genitori fanno differenze, i figli lo notano subito e questo porta a liti in famiglia. I figli di Giacobbe agirono in quel modo di nascosto ma non avrebbero osato farlo a casa in sua presenza. Giuseppe fece a suo padre un resoconto della loro condotta cattiva affinché egli potesse riprenderli, non come un pettegolo per seminare discordie ma come un fratello fedele.

Riferimenti incrociati:

Genesi 37:3

Giov 3:35; 13:22,23
Ge 44:20-30
Ge 37:23,32; Giudic 5:30; 2Sa 13:18; Sal 45:13,14; Ez 16:16


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto per ricercare la Bibbia
Ricerca avanzata

Indirizzo di questa pagina: http://www.laparola.net/testo.php?riferimento=genesi+37%3A3&versioni[]=Nuova+Riveduta&versioni[]=C.E.I.&versioni[]=Nuova+Diodati&versioni[]=Bibbia+della+Gioia&versioni[]=Riveduta&versioni[]=Diodati&versioni[]=Commentario&versioni[]=Riferimenti+incrociati.