C.E.I.:

2Maccabei 15,25-30

25 Gli uomini di Nicànore avanzavano al suono delle trombe e degli inni di guerra. 26 Invece gli uomini di Giuda con invocazioni e preghiere si gettarono nella mischia contro i nemici. 27 In tal modo combattendo con le mani e pregando Dio con il cuore, travolsero non meno di trentacinquemila uomini, rallegrandosi grandemente per la manifesta presenza di Dio. 28 Terminata la battaglia, mentre facevano ritorno pieni di gioia, riconobbero Nicànore caduto con tutte le sue armi. 29 Levarono alte grida dandosi all'entusiasmo, mentre benedicevano l'Onnipotente nella lingua paterna. 30 Quindi colui che era stato sempre il primo a combattere per i suoi concittadini con anima e corpo, colui che aveva conservato l'affetto della prima età verso i suoi connazionali, comandò che tagliassero la testa di Nicànore e la sua mano con il braccio e li portassero a Gerusalemme.

Nuova Riveduta:

2Maccabei 15,25-30

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

Nuova Diodati:

2Maccabei 15,25-30

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)