C.E.I.:

Atti 2,31

previde la risurrezione di Cristo e ne parlò:
questi non fu abbandonato negli inferi,
la sua carne vide corruzione.

Nuova Riveduta:

Atti 2,31

previde la risurrezione di Cristo e ne parlò dicendo che non sarebbe stato lasciato nel soggiorno dei morti, e che la sua carne non avrebbe subito la decomposizione.

Nuova Diodati:

Atti 2,31

e, prevedendo le cose a venire, parlò della risurrezione di Cristo, dicendo che l'anima sua non sarebbe stata lasciata nell'Ades e che la sua carne non avrebbe visto la corruzione.


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)