C.E.I.:

Daniele 13,22-23

22 Susanna, piangendo, esclamò: «Sono alle strette da ogni parte. Se cedo, è la morte per me; se rifiuto, non potrò scampare dalle vostre mani. 23 Meglio però per me cadere innocente nelle vostre mani che peccare davanti al Signore!».

Nuova Riveduta:

Daniele 13,22-23

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

Nuova Diodati:

Daniele 13,22-23

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)