C.E.I.:

Deuteronomio 24,1

Quando un uomo ha preso una donna e ha vissuto con lei da marito, se poi avviene che essa non trovi grazia ai suoi occhi, perché egli ha trovato in lei qualche cosa di vergognoso, scriva per lei un libello di ripudio e glielo consegni in mano e la mandi via dalla casa.

Nuova Riveduta:

Deuteronomio 24,1

La legge del divorzio
(Mt 5:31-32; 19:3-9)
Quando un uomo sposa una donna che poi non vuole più, perché ha scoperto qualcosa di indecente a suo riguardo, le scriva un atto di ripudio, glielo metta in mano e la mandi via.

Nuova Diodati:

Deuteronomio 24,1

Leggi sul divorzio
«Quando uno prende una donna e la sposa, se poi avviene che essa non gli è più gradita perché ha trovato in lei qualcosa di vergognoso, scriva per lei un libello di ripudio, glielo dia in mano e la mandi via da casa sua;


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)