C.E.I.:

Esdra 2

1 Questi sono gli abitanti della provincia che ritornarono dall'esilio, i deportati che Nabucodònosor re di Babilonia aveva condotti in esilio a Babilonia.
Essi tornarono a Gerusalemme e in Giudea, ognuno alla sua città; 2 vennero con Zorobabèle, Giosuè, Neemia, Seraia, Reelaia, Mardocheo, Bilsan, Mispar, Bigvai, Recun, Baana.
Computo degli uomini del popolo d'Israele:
3 Figli di Paros: duemilacentosettantadue.
4 Figli di Sefatia: trecentosettantadue.
5 Figli di Arach: settecentosettantacinque.
6 Figli di Pacat-Moab, cioè i figli di Giosuè e di Ioab: duemilaottocentodieci.
7 Figli di Elam: milleduecentocinquantaquattro.
8 Figli di Zattu: novecentoquarantacinque.
9 Figli di Zaccai: settecentosessanta.
10 Figli di Bani: seicentoquarantadue.
11 Figli di Bebai: seicentoventitré.
12 Figli di Azgad: milleduecentoventidue.
13 Figli di Adonikam: seicentosettantasei.
14 Figli di Bigvai: duemilacinquantasei.
15 Figli di Adin: quattrocentocinquantaquattro.
16 Figli di Ater, cioè di Ezechia: novantotto.
17 Figli di Bezài: trecentoventitré.
18 Figli di Iora: centododici.
19 Figli di Casum: duecentoventitré.
20 Figli di Ghibbar: novantacinque.
21 Figli di Betlemme: centoventitré.
22 Uomini di Netofa: cinquantasei.
23 Uomini di Anatòt: centoventotto.
24 Figli di Azmàvet: quarantadue.
25 Figli di Kiriat-Iearìm, di Chefira e di Beeròt: settecentoquarantatré.
26 Figli di Rama e di Gheba: seicentoventuno.
27 Uomini di Micmas: centoventidue.
28 Uomini di Betel e di Ai: duecentoventitré.
29 Figli di Nebo: cinquantadue.
30 Figli di Magbis: centocinquantasei.
31 Figli di un altro Elam: milleduecentocinquantaquattro.
32 Figli di Carim: trecentoventi.
33 Figli di Lod, Cadid e Ono: settecentoventicinque.
34 Figli di Gerico: trecentoquarantacinque.
35 Figli di Senaa: tremilaseicentotrenta.
36 I sacerdoti:
Figli di Iedaia della casa di Giosuè: novecentosettantatré.
37 Figli di Immer: millecinquantadue.
38 Figli di Pascur: milleduecentoquarantasette.
39 Figli di Carìm: millediciassette.
40 I leviti:
Figli di Giosuè e di Kadmiel, di Binnui e di Odavia: settantaquattro.
41 I cantori:
Figli di Asaf: centoventotto.
42 I portieri:
Figli di Sallùm, figli di Ater, figli di Talmon, figli di Akkub, figli di Catita, figli di Sobài: in tutto centotrentanove.
43 Gli oblati:
Figli di Zica, figli di Casufa,
figli di Tabbaot, 44 figli di Keros,
figli di Siaà, figli di Padon,
45 figli di Lebana, figli di Cagabà,
figli di Akkub, 46 figli di Cagàb,
figli di Samlai, figli di Canan,
47 figli di Ghiddel, figli di Gacar,
figli di Reaia, 48 figli di Rezin,
figli di Nekoda, figli di Gazzam,
49 figli di Uzza, figli di Paseach,
figli di Besai, 50 figli di Asna,
figli di Meunim, figli dei Nefisim,
51 figli di Bakbuk, figli di Cakufa,
figli di Carcur, 52 figli di Bazlut,
figli di Mechida, figli di Carsa,
53 figli di Barkos, figli di Sisara,
figli di Temach, 54 figli di Nesiach,
figli di Catifa.
55 Figli dei servi di Salomone:
Figli di Sotai, figli di Assofèret,
figli di Peruda, 56 figli di Iaalà,
figli di Darkon, figli di Ghiddel,
57 figli di Sefatia, figli di Cattil,
figli di Pochèret Azzebàim, figli di Ami.
58 Totale degli oblati e dei figli dei servi di Salomone: trecentonovantadue.
59 I seguenti rimpatriati da Tel-Melach, Tel-Carsa, Cherub-Addàn, Immer, non potevano dimostrare se il loro casato e la loro discendenza fossero d'Israele:
60 figli di Delaia, figli di Tobia, figli di Nekodà: seicentoquarantadue.
61 Tra i sacerdoti i seguenti:
figli di Cobaia, figli di Akkoz, figli di Barzillài, il quale aveva preso in moglie una delle figlie di Barzillài il Galaadita e aveva assunto il suo nome, 62 cercarono il loro registro genealogico, ma non lo trovarono; allora furono esclusi dal sacerdozio. 63 Il governatore ordinò loro che non mangiassero le cose santissime, finché non si presentasse un sacerdote con Urim e Tummim.
64 Tutta la comunità così radunata era di quarantaduemilatrecentosessanta persone; 65 inoltre vi erano i loro schiavi e le loro schiave: questi erano settemilatrecentotrentasette; poi vi erano i cantori e le cantanti: duecento.
66 I loro cavalli: settecentotrentasei.
I loro muli: duecentoquarantacinque.
67 I loro cammelli: quattrocentotrentacinque.
I loro asini: seimilasettecentoventi.
68 Alcuni capifamiglia al loro arrivo al tempio che è in Gerusalemme, fecero offerte volontarie per il tempio, perché fosse ripristinato nel suo stato. 69 Secondo le loro forze diedero al tesoro della fabbrica: oro: dramme sessantunmila; argento: mine cinquemila; tuniche da sacerdoti: cento.
70 Poi i sacerdoti, i leviti, alcuni del popolo, i cantori, i portieri e gli oblati si stabilirono nelle rispettive città e tutti gli Israeliti nelle loro città.

Neemia 7

1 Quando le mura furono riedificate e io ebbi messo a posto le porte e i portinai, i cantori e i leviti furono stabiliti nei loro uffici, 2 diedi il governo di Gerusalemme a Canàni mio fratello e ad Anania comandante della cittadella, perché era un uomo fedele e temeva Dio più di tanti altri. 3 Ordinai loro: «Le porte di Gerusalemme non si aprano finché il sole non comincia a scaldare e si chiudano e si sbarrino le porte mentre i cittadini sono ancora in piedi; si stabiliscano delle guardie prese fra gli abitanti di Gerusalemme, ognuno al suo turno e ognuno davanti alla propria casa».
4 La città era spaziosa e grande; ma dentro vi era poca gente e non si costruivano case. 5 Il mio Dio mi ispirò di radunare i notabili, i magistrati e il popolo, per farne il censimento.
Trovai il registro genealogico di quelli che erano tornati dall'esilio la prima volta e vi trovai scritto quanto segue:
6 Questi sono gli abitanti della provincia che sono tornati dall'esilio: quelli che Nabucodònosor re di Babilonia aveva deportati e che erano tornati in Gerusalemme e in Giudea, ognuno nella sua città. 7 Essi erano tornati con Zorobabele, Giosuè, Neemia, Azaria, Raamia, Nahamani, Mardocheo, Bilsan, Mispèret, Bigvai, Necum e Baana.
Computo degli uomini del popolo d'Israele:
8 Figli di Pareos: duemila centosettantadue.
9 Figli di Sefatia: trecentosettantadue.
10 Figli di Arach: seicentocinquantadue.
11 Figli di Paat-Moab, cioè i figli di Giosuè e di Ioab: duemila ottocentodiciotto.
12 Figli di Elam: milleduecento cinquantaquattro.
13 Figli di Zattu: ottocentoquarantacinque.
14 Figli di Zaccai: settecentosessanta.
15 Figli di Binnui: seicentoquarantotto.
16 Figli di Bebai: seicentoventotto.
17 Figli di Azgad: duemilatrecento ventidue.
18 Figli di Adonikam: seicentosessantasette.
19 Figli di Bigvai: duemilasessantasette.
20 Figli di Adin: seicentocinquantacinque.
21 Figli di Ater, cioè di Ezechia: novantotto.
22 Figli di Casum: trecentoventotto.
23 Figli di Bezai: trecentoventiquattro.
24 Figli di Carif: centododici.
25 Figli di Gàbaon: novantacinque.
26 Uomini di Betlemme e di Netofa: centottantotto.
27 Uomini di Anatòt: centoventotto.
28 Uomini di Bet-Azmàvet: quarantadue.
29 Uomini di Kiriat-Iearìm, di Chefira e di Beeròt: settecentoquarantatré.
30 Uomini di Rama e di Gheba: seicentoventuno.
31 Uomini di Micmas: centoventidue.
32 Uomini di Betel e di Ai: centoventitré.
33 Uomini di un altro Nebo: cinquantadue.
34 Figli di un altro Elam: milleduecento cinquantaquattro.
35 Figli di Carim: trecentoventi.
36 Figli di Gerico: trecentoquarantacinque.
37 Figli di Lod, di Cadid e di Ono: settecentoventuno.
38 Figli di Senaà: tremilanovecentotrenta.
39 I sacerdoti: figli di Iedaia della casa di Giosuè: novecentosessantatré.
40 Figli di Immer: millecinquantadue.
41 Figli di Pascur: milleduecentoquarantasette.
42 Figli di Carim: millediciassette.
43 I leviti: figli di Giosuè, cioè di Kadmiel, di Binnui e di Odevà: settantaquattro.
44 I cantori: figli di Asaf: centoquarantotto.
45 I portieri: figli di Ater, figli di Talmon, figli di Akkub, figli di Catità, figli di Sobai: centotrentotto.
46 Gli oblati: figli di Zica, figli di Casufa,
figli di Tabbaot, 47 figli di Keros,
figli di Sia, figli di Padon,
48 figli di Lebana, figli di Agabà,
figli di Salmai, 49 figli di Canan,
figli di Ghiddel, figli di Gacar,
50 figli di Reaia, figli di Rezin,
figli di Nekoda, 51 figli di Gazzam,
figli di Uzza, figli di Pasèach,
52 figli di Besai, figli dei Meunim, figli dei Nefisesim,
53 figli di Bakbuk, figli di Cakufa.
figli di Carcur, 54 figli di Baslit,
figli di Mechida, figli di Carsa,
55 figli di Barkos, figli di Sisara,
figli di Temach, 56 figli di Neziach,
figli di Catifa.
57 Discendenti dei servi di Salomone: figli di Sotai, figli di Sofèret, figli di Perida, 58 figli di Iaala, figli di Darkon, figli di Ghiddel, 59 figli di Sefatia, figli di Cattil, figli di Pochèret-Azzebàim, figli di Amòn.
60 Totale degli oblati e dei discendenti dei servi di Salomone: trecentonovantadue.
61 Ecco quelli che tornarono da Tel-Melach, da Tel-Carsa, da Cherub-Addòn e da Immer e che non avevano potuto stabilire il loro casato per dimostrare che erano della stirpe di Israele: 62 figli di Delaia, figli di Tobia, figli di Nekoda: seicentoquarantadue.
63 Tra i sacerdoti: figli di Cobaia, figli di Akkos, figli di Barzillài, il quale aveva sposato una delle figlie di Barzillài il Galaadita e fu chiamato con il loro nome. 64 Questi cercarono il loro registro genealogico, ma non lo trovarono e furono quindi esclusi dal sacerdozio; 65 il governatore ordinò loro di non mangiare cose santissime finché non si presentasse un sacerdote con Urim e Tummim.
66 La comunità nel suo totale era di quarantaduemila trecentosessanta persone, 67 oltre ai loro schiavi e alle loro schiave in numero di settemila trecentotrentasette. Avevano anche duecentoquarantacinque cantori e cantanti. 68 Avevano settecentotrentasei cavalli, duecentoquarantacinque muli, 69 quattrocentotrentacinque cammelli, seimila settecentoventi asini. 70 Alcuni dei capifamiglia offrirono doni per la fabbrica. Il governatore diede al tesoro mille dracme d'oro, cinquanta coppe, cinquecentotrenta vesti sacerdotali. 71 Alcuni capifamiglia diedero al tesoro della fabbrica ventimila dracme d'oro e duemiladuecento mine d'argento. 72 Il resto del popolo diede ventimila dracme d'oro, duemila mine d'argento e sessantanove vesti sacerdotali. 73 I sacerdoti, i leviti, i portieri, i cantori, alcuni del popolo, gli oblati e tutti gli Israeliti si stabilirono nelle loro città.
Come giunse il settimo mese, gli Israeliti erano nelle loro città.

Nuova Riveduta:

Esdra 2

Censimento degli Israeliti reduci da Babilonia
(=Ne 7:6-73) Sl 126
1 Questi sono gli uomini della provincia che tornarono dalla deportazione, quelli che Nabucodonosor, re di Babilonia, aveva condotti schiavi a Babilonia, e che tornarono a Gerusalemme e in Giuda, ognuno nella sua città. 2 Essi giunsero con Zorobabele, Iesua, Neemia, Seraia, Reelaia, Mardocheo, Bilsan, Mispar, Bigvai, Reum, Baana.
Lista degli uomini del popolo d'Israele: 3 figli di Paros, duemilacentosettantadue; 4 figli di Sefatia, trecentosettantadue; 5 figli di Ara, settecentosettantacinque; 6 figli di Pacat-Moab, discendenti di Iesua e di Ioab, duemilaottocentododici; 7 figli di Elam, milleduecentocinquantaquattro; 8 figli di Zattu, novecentoquarantacinque; 9 figli di Zaccai, settecentosessanta; 10 figli di Bani, seicentoquarantadue; 11 figli di Bebai, seicentoventitré; 12 figli di Azgad, milleduecentoventidue; 13 figli di Adonicam, seicentosessantasei; 14 figli di Bigvai, duemilacinquantasei; 15 figli di Adin, quattrocentocinquantaquattro; 16 figli di Ater, della famiglia di Ezechia, novantotto; 17 figli di Besai, trecentoventitré; 18 figli di Iorà, centododici; 19 figli di Casum, duecentoventitré; 20 figli di Ghibbar, novantacinque; 21 figli di Betlemme, centoventitré; 22 uomini di Netofa, cinquantasei; 23 uomini di Anatot, centoventotto; 24 uomini di Azmavet, quarantadue; 25 uomini di Chiriat-Arim, di Chefira e di Beerot, settecentoquarantatré; 26 uomini di Rama e di Gheba, seicentoventuno; 27 uomini di Micmas, centoventidue; 28 uomini di Betel e di Ai, duecentoventitré; 29 figli di Nebo, cinquantadue; 30 figli di Magbis, centocinquantasei; 31 figli di un altro Elam, milleduecentocinquantaquattro; 32 figli di Carim, trecentoventi; 33 figli di Lod, di Cadid e di Ono, settecentoventicinque; 34 figli di Gerico, trecentoquarantacinque; 35 figli di Senaa, tremilaseicentotrenta.
36 Sacerdoti: figli di Iedaia, della casa di Iesua, novecentosettantatré; 37 figli d'Immer, millecinquantadue; 38 figli di Pasur, milleduecentoquarantasette; 39 figli di Carim, millediciassette.
40 Leviti: figli di Iesua e di Cadmiel, discendenti di Odavia, settantaquattro.
41 Cantori: figli di Asaf, centoventotto.
42 Figli dei portinai: figli di Sallum, figli di Ater, figli di Talmon, figli di Accub, figli di Catita, figli di Sobai, in tutto centotrentanove.
43 Netinei: i figli di Sia, i figli di Casufa, i figli di Tabbaot, 44 i figli di Cheros, i figli di Siaa, i figli di Padon, 45 i figli di Lebana, i figli di Agaba, i figli di Accub, 46 i figli di Agab, i figli di Samlai, i figli di Anan, 47 i figli di Ghiddel, i figli di Gaar, i figli di Reaia, 48 i figli di Resin, i figli di Necoda, i figli di Gazzam, 49 i figli di Uzza, i figli di Pasea, i figli di Besai, 50 i figli di Asna, i figli di Meunim, i figli di Nefusim, 51 i figli di Bacbuc, i figli di Acufa, i figli di Carcur, 52 i figli di Baslut, i figli di Meida, i figli di Carsa, 53 i figli di Barcos, i figli di Sisera, i figli di Tamà, 54 i figli di Nesia, i figli di Catifa.
55 Figli dei servitori di Salomone: i figli di Sotai, i figli di Soferet, i figli di Peruda, 56 i figli di Iaala, i figli di Darcon, i figli di Ghiddel, 57 i figli di Sefatia, i figli di Cattil, i figli di Pocheret-Asebaim, i figli d'Ami.
58 Tutti i Netinei e i figli dei servitori di Salomone ammontavano a trecentonovantadue.
59 Ed ecco quelli che tornarono da Tel-Mela, da Tel-Arsa, da Cherub-Addan, da Immer, e che non poterono indicare la loro casa patriarcale e la loro discendenza per provare che erano d'Israele: 60 i figli di Delaia, i figli di Tobia, i figli di Necoda, in tutto seicentocinquantadue. 61 Tra i figli dei sacerdoti: i figli di Cabaia, i figli di Accos, i figli di Barzillai, che aveva preso in moglie una delle figlie di Barzillai, il Galaadita, e fu chiamato con il loro nome. 62 Questi cercarono i loro titoli genealogici, ma non li trovarono; furono quindi esclusi, come impuri, dal sacerdozio. 63 E il governatore disse loro di non mangiare cose santissime finché non si presentasse un sacerdote con l'urim e il tummim.
64 La comunità nel suo insieme contava quarantaduemilatrecentosessanta persone, 65 senza contare i loro servi e le loro serve, che ammontavano a settemilatrecentotrentasette. Avevano anche duecento cantanti, maschi e femmine. 66 Avevano settecentotrentasei cavalli, duecentoquarantacinque muli, 67 quattrocentotrentacinque cammelli e seimilasettecentoventi asini.
68 Alcuni dei capi famiglia, quando giunsero alla casa del SIGNORE che si trova a Gerusalemme, fecero offerte volontarie per la casa di Dio, per ricostruirla dove stava prima. 69 Diedero al tesoro dell'opera, secondo i loro mezzi, sessantunmila dracme d'oro, cinquemila mine d'argento e cento vesti sacerdotali.
70 I sacerdoti, i Leviti, la gente del popolo, i cantori, i portinai, i Netinei, si stabilirono nelle loro città; e tutti gli Israeliti, nelle rispettive città.

Neemia 7

Censimento degli Israeliti tornati dall'esilio con Zorobabele
= Ed 2; Sl 123:1-4
1 «Quando le mura furono ricostruite e io ebbi messo a posto le porte, e i portinai, i cantori e i Leviti furono stabiliti nelle loro funzioni, 2 diedi il comando di Gerusalemme ad Anania mio fratello, e ad Anania governatore della fortezza, perché era un uomo fedele e timorato di Dio più di tanti altri. 3 E dissi loro: "Le porte di Gerusalemme non si aprano prima che il sole scotti; e mentre le guardie saranno ancora al loro posto, si chiudano e si sbarrino le porte; e si pongano a fare la guardia gli abitanti di Gerusalemme, ciascuno al suo turno e ciascuno davanti alla propria casa". 4 La città era grande ed estesa; ma dentro c'era poca gente, e non si erano costruite case.
5 Il mio Dio mi mise in cuore di radunare i notabili, i magistrati e il popolo, per farne il censimento. Trovai il registro genealogico di quelli che erano tornati dall'esilio la prima volta, e vi trovai scritto quanto segue:
6 "Questi sono quelli della provincia che tornarono dall'esilio; coloro che Nabucodonosor, re di Babilonia, aveva deportati, e che tornarono a Gerusalemme e in Giuda, ciascuno nella sua città. 7 Essi tornarono con Zorobabele, Iesua, Neemia, Azaria, Raamia, Naamani, Mardocheo, Bilsan, Misperet, Bigvai, Neum e Baana.
Censimento degli uomini del popolo d'Israele: 8 Figli di Paros, duemilacentosettantadue. 9 Figli di Sefatia, trecentosettantadue. 10 Figli di Ara, seicentocinquantadue. 11 Figli di Paat-Moab, dei figli di Iesua e di Ioab, duemilaottocentodiciotto. 12 Figli di Elam, milleduecentocinquantaquattro. 13 Figli di Zattu, ottocentoquarantacinque. 14 Figli di Zaccai, settecentosessanta. 15 Figli di Binnui, seicentoquarantotto. 16 Figli di Bebai, seicentoventotto. 17 Figli di Azgad, duemilatrecentoventidue. 18 Figli di Adonicam, seicentosessantasette. 19 Figli di Bigvai, duemilasessantasette. 20 Figli di Adin, seicentocinquantacinque. 21 Figli di Ater, della famiglia d'Ezechia, novantotto. 22 Figli di Casum, trecentoventotto. 23 Figli di Bezai, trecentoventiquattro. 24 Figli di Carif, centododici. 25 Figli di Gabaon, novantacinque. 26 Uomini di Betlemme e di Netofa, centottantotto. 27 Uomini di Anatot, centoventotto. 28 Uomini di Bet-Azmavet, quarantadue. 29 Uomini di Chiriat-Iearim, di Chefira e di Beerot, settecentoquarantatré. 30 Uomini di Rama e di Gheba, seicentoventuno. 31 Uomini di Micmas, centoventidue. 32 Uomini di Betel e di Ai, centoventitré. 33 Uomini dell'altro Nebo, cinquantadue. 34 Figli dell'altro Elam, milleduecentocinquantaquattro. 35 Figli di Carim, trecentoventi. 36 Figli di Gerico, trecentoquarantacinque. 37 Figli di Lod, di Cadid e di Ono, settecentoventuno. 38 Figli di Senaa, tremilanovecentotrenta.
39 Sacerdoti: figli di Iedaia, della casa di Iesua, novecentossessantatré. 40 Figli di Immer, millecinquantadue. 41 Figli di Pascur, milleduecentoquarantasette. 42 Figli di Carim, millediciassette.
43 Leviti: figli di Iesua e di Cadmiel, dei figli di Odeva, settantaquattro. 44 Cantori: figli di Asaf, centoquarantotto.
45 Portinai: figli di Sallum, figli di Ater, figli di Talmon, figli di Accub, figli di Catita, figli di Sobai, centotrentotto.
46 Netinei: figli di Sica, figli di Casufa, figli di Tabbaot, 47 figli di Cheros, figli di Sia, figli di Padon, 48 figli di Lebana, figli di Agaba, figli di Salmai, 49 figli di Anan, figli di Ghiddel, figli di Gaar, 50 figli di Reaia, figli di Resin, figli di Necoda, 51 figli di Gazzam, figli di Uzza, figli di Pasea, 52 figli di Besai, figli di Meunim, figli di Nefiscesim, 53 figli di Bacbuc, figli di Acufa, figli di Carur, 54 figli di Bazlit, figli di Meida, figli di Carsa, 55 figli di Barco, figli di Sisera, figli di Tema, 56 figli di Nesia, figli di Catifa.
57 Figli dei servi di Salomone: figli di Sotai, figli di Soferet, figli di Perida, 58 figli di Iala, figli di Darcon, figli di Ghiddel, 59 figli di Sefatia, figli di Cattil, figli di Pocheret-Asebaim, figli di Amon.
60 Totale dei Netinei e dei figli dei servi di Salomone, trecentonovantadue.
61 Ed ecco quelli che tornarono da Tel-Mela, da Tel-Arsa, da Cherub-Addon e da Immer, e che non avevano potuto stabilire la loro genealogia patriarcale per dimostrare che erano Israeliti: 62 figli di Delalia, figli di Tobia, figli di Necoda, seicentoquarantadue. 63 Tra i sacerdoti: figli di Cabaia, figli di Accos, figli di Barzillai, il quale aveva sposato una delle figlie di Barzillai, il Galaadita, e fu chiamato con il loro nome. 64 Questi cercarono i loro titoli genealogici, ma non li trovarono, e furono perciò esclusi, come impuri, dal sacerdozio; 65 e il governatore disse loro di non mangiare offerte sacre finché non si presentasse un sacerdote per consultare Dio per mezzo degli urim e dei tummim.
66 La comunità tutta insieme comprendeva quarantaduemilatrecentosessanta persone, 67 senza contare i loro servi e le loro serve, che ammontavano a settemilatrecentotrentasette. Avevano pure duecentoquarantacinque cantanti, maschi e femmine. 68 Avevano settecentotrentasei cavalli, duecentoquarantacinque muli, 69 quattrocentotrentacinque cammelli, seimilasettecentoventi asini.
70 Alcuni dei capi famiglia offrirono dei doni per l'opera. Il governatore diede al tesoro mille dracme d'oro, cinquanta coppe, cinquecentotrenta vesti sacerdotali. 71 Tra i capi famiglia ce ne furono che diedero al tesoro dell'opera ventimila dracme d'oro e duemiladuecento mine d'argento. 72 Il resto del popolo diede ventimila dracme d'oro, duemila mine d'argento e sessantasette vesti sacerdotali.
73 I sacerdoti, i Leviti, i portinai, i cantori, la gente del popolo, i Netinei e tutti gli Israeliti si stabilirono nelle loro città. Quando giunse il settimo mese, i figli d'Israele erano stabiliti nelle loro città"».

Nuova Diodati:

Esdra 2

Elenco dei rimpatriati con Zorobabel
1 Questi sono gli uomini della provincia che tornarono dalla cattività, fra quelli che Nebukadnetsar, re di Babilonia, aveva condotto in cattività a Babilonia, e che tornarono a Gerusalemme e in Giuda, ciascuno nella sua città.

Coloro che vennero con Zorobabel erano Jeshua, Nehemia, Seraiah, Reelaiah, Mardocheo, Bilshan, Mispar, Bigvai, Rehum e Baanah.Gente del popolo
2 Numero degli uomini del popolo d'Israele: 3 I figli di Parosh, duemilacentosettantadue. 4 I figli di Scefatiah, trecentosettantadue. 5 I figli di Arah, settecentosettantacinque. 6 I figli di Pahath-Moab, discendenti di Jeshua e di Joab, duemilaottocentododici. 7 I figli di Elam, milleduecentocinquantaquattro. 8 I figli di Zattu, novecentoquarantacinque. 9 I figli di Zakkai, settecentosessanta. 10 I figli di Bani, seicentoquarantadue. 11 I figli di Bebai, seicentoventitre. 12 I figli di Azgad, milleduecentoventidue. 13 I figli di Adonikam, seicentosessantasei. 14 I figli di Bigvai, duemilacinquantasei. 15 I figli di Adin, quattrocentocinquantaquattro. 16 I figli di Ater, cioè di Ezechia, novantotto. 17 I figli di Betsai, trecentoventitre. 18 I figli di Jorah, centododici. 19 I figli di Hashum, duecentoventitre. 20 I figli di Ghibbar, novantacinque. 21 I figli di Betlemme, centoventitre. 22 Gli uomini di Netofah, cinquantasei. 23 Gli uomini di Anathoth, centoventotto. 24 Gli uomini di Azmaveth, quarantadue. 25 Gli uomini di Kirjath-Arim, di Kefirah e di Beeroth, settecentoquarantatre. 26 Gli uomini di Ramah e di Gheba, seicentoventuno. 27 Gli uomini di Mikmas, centoventidue. 28 Gli uomini di Bethel e di Ai, duecentoventitre. 29 I figli di Nebo, cinquantadue. 30 I figli di Magbish, centocinquantasei. 31 I figli di un altro Elam, milleduecentocinquantaquattro. 32 I figli di Harim, trecentoventi. 33 I figli di Lod, Hadid e Ono, settecentoventicinque. 34 I figli di Gerico, trecentoquarantacinque. 35 I figli di Senaah, tremilaseicentotrenta.

I sacerdoti
36 I sacerdoti: i figli di Jedaiah, della casa di Jeshua, novecentosettantatre. 37 I figli di Immer, millecinquantadue. 38 I figli di Pashur, milleduecentoquarantasette. 39 I figli di Harim, millediciassette.

I Leviti
40 I Leviti: i figli di Jeshua e di Kadmiel, discendenti di Hodaviah, settantaquattro. 41 I cantori: i figli di Asaf, centoventotto. 42 I figli dei portinai: i figli di Shallum, i figli di Ater i figli di Talmon, i figli di Akkub, i figli di Hatita, i figli di Shobai, in tutto centotrentanove.

I Nethinei
43 I Nethinei: i figli di Tsiha, i figli di Hasufa, i figli di Tabbaoth, 44 i figli di Keros, i figli di Siaha, i figli di Padon, 45 i figli di Lebanah, i figli di Hagabah, i figli di Akkub, 46 i figli di Hagab, i figli di Shamlai, i figli di Hanan, 47 i figli di Ghiddel, i figli di Gahar, i figli di Reaiah, 48 i figli di Retsin, i figli di Nekoda, i figli di Gazzam, 49 i figli di Uzza, i figli di Paseah, i figli di Besai, 50 i figli di Asnah, i figli di Mehunim, i figli di Nefusim, 51 i figli di Bakbuk, i figli di Hakufa, i figli di Harhur, 52 i figli di Batsluth, i figli di Mehida, i figli di Harsha, 53 i figli di Barkos, i figli di Sisera, i figli di Thamah, 54 i figli di Netsiah, i figli di Hatifa. 55 I figli dei servi di Salomone: i figli di Sotai, i figli di Sofereth, i figli di Peruda, 56 i figli di Jaala, i figli di Darkon, i figli di Ghiddel, 57 i figli di Scefatiah, i figli di Hattil, i figli di Pokereth-Hatsebaim, i figli di Ami. 58 Tutti i Nethinei e i figli dei servi di Salomone erano trecentonovantadue. 59 Questi furono quelli che tornarono da Tel-Melah, da Tel-Harsha, da Kerub-Addan e da Immer; ma essi non furono in grado di indicare la loro casa paterna e la loro discendenza, per provare se erano d'Israele: 60 i figli di Delaiah, i figli di Tobiah, i figli di Nekoda, in tutto seicentocinquantadue.

Uomini esclusi dal sacerdozio
61 Tra i figli dei sacerdoti: i figli di Habaiah, i figli di Hakkots, i figli di Barzillai, che aveva preso in moglie una delle figlie di Barzillai, il Galaadita, e fu chiamato col loro nome. 62 Questi cercarono il loro elenco tra quelli registrati nelle genealogie, ma non lo trovarono; perciò furono esclusi dal sacerdozio come impuri. 63 Il governatore ordinò loro di non mangiare alcuna delle cose santissime finché non si presentasse un sacerdote con l'Urim e il Thummim. 64 Tutta l'assemblea insieme era di quarantaduemilatrecentosessanta persone, 65 senza contare i loro servi e le loro serve, che erano in numero di settemilatrecentotrentasette; tra di loro vi erano pure duecento cantori e cantanti. 66 I loro cavalli erano settecentotrentasei, i loro muli duecentoquarantacinque, 67 i loro cammelli quattrocentotrentacinque e i loro asini seimilasettecentoventi. 68 Alcuni capi delle case paterne, al loro arrivo alla casa dell'Eterno che è in Gerusalemme, diedero generosamente dei doni per la casa di DIO, per farla risorgere sul luogo di prima. 69 Diedero al tesoro dell'opera, secondo i loro mezzi, sessantunomila darici d'oro, cinquemila mine d'argento e cento vesti sacerdotali. 70 Così i sacerdoti, i Leviti, la gente del popolo, i cantori, i portinai e i Nethinei si stabilirono nelle loro città, e tutti gli Israeliti nelle loro città.

Neemia 7

Elenco e numero degli esuli ritornati con Zorobabel
1 Quando le mura furono terminate e io ebbi messo a posto le porte, e i portinai, i cantori e i Leviti furono stabiliti nelle loro mansioni, 2 io diedi il comando di Gerusalemme ad Hanani mio fratello e ad Hananiah governatore della cittadella, perché era un uomo fedele e temeva DIO più di tanti altri. 3 E dissi loro: «Le porte di Gerusalemme non devono essere aperte finché il sole non scotta; e mentre le sentinelle sono ancora al loro posto di guardia le porte vengano chiuse e sbarrate. Si stabiliscano delle guardie fra gli abitanti di Gerusalemme, alcuni al loro posto sulle mura e altri davanti alla loro casa». 4 La città era spaziosa e grande, ma dentro vi era poca gente e non si costruivano case. 5 Allora il mio DIO mi mise in cuore di radunare i notabili, i magistrati e il popolo, per registrarli secondo le loro genealogie. E trovai il registro genealogico di quelli che erano tornati dall'esilio la prima volta e in esso trovai scritto: 6 Questi sono quelli della provincia che tornarono dalla cattività, quelli che Nebukadnetsar, re di Babilonia aveva deportati e che erano tornati a Gerusalemme e in Giuda ciascuno nella sua città. 7 Essi sono quelli che tornarono con Zorobabel, Jeshua, Nehemia, Azaria, Raamiah, Nahamani, Mardocheo, Bilshan, Mispereth, Bigvai, Nehum e Baanah. Numero degli uomini del popolo d'Israele: 8 figli di Parosh, duemilacentosettantadue. 9 Figli di Scefatiah, trecentosettantadue. 10 Figli di Arah, seicentocinquantadue. 11 Figli di Pahath-Moab, dei figli di Jeshua e di Joab, duemilaottocentodiciotto. 12 Figli di Elam, milleduecentocinquantaquattro. 13 Figli di Zattu, ottocentoquarantacinque. 14 Figli di Zakkai, settecentosessanta. 15 Figli di Binnui, seicentoquarantotto. 16 Figli di Bebai, seicentoventotto. 17 Figli di Azgad, duemilatrecentoventidue. 18 Figli di Adonikam, seicentosessantasette. 19 Figli di Bigvai, duemilasessantasette. 20 Figli di Adin, seicentocinquantacinque. 21 Figli di Ater, della famiglia di Ezechia, novantotto. 22 Figli di Hashum, trecentoventotto. 23 Figli di Bezai, trecentoventiquattro. 24 Figli di Harif, centododici. 25 Figli di Gabaon, novantacinque. 26 Uomini di Betlemme e di Netofah, centottantotto. 27 Uomini di Anathoth, centoventotto. 28 Uomini di Beth-Azmaveth, quarantadue. 29 Uomini di Kirjiath-Jearim, di Kefirah e di Beeroth, settecentoquarantatre. 30 Uomini di Ramah e di Gheba, seicentoventuno. 31 Uomini di Mikmas, centoventidue. 32 Uomini di Bethel e di Ai, centoventitre. 33 Uomini di un altro Nebo, cinquantadue. 34 Figli di un altro Elam, milleduecentocinquantaquattro. 35 Figli di Harim, trecentoventi. 36 Figli di Gerico, trecentoquarantacinque. 37 Figli di Lod, di Hadid e di Ono, settecentoventuno. 38 Figli di Senaah, tremilanovecentotrenta.

I sacerdoti
39 I sacerdoti: figli di Jedaiah, della casa di Jeshua, novecentosessantatre. 40 Figli di Immer, millecinquantadue. 41 Figli di Pashhur, milleduecentoquarantasette. 42 Figli di Harim, millediciassette.

I Leviti
43 I Leviti: figli di Jeshua, della famiglia di Kadmiel, dei figli di Hodevah, settantaquattro. 44 I cantori: figli di Asaf, centoquarantotto. 45 I portinai: figli di Shallum, figli di Ater, figli di Talmon, figli di Akkub, figli di Hatita, figli di Shobai, centotrentotto. 46 I Nethinei: figli di Tsiha, figli di Hasufa, figli di Tabaoth, 47 figli di Keros, figli di Sia, figli di Padon, 48 figli di Lebana, figli di Hagaba, figli di Salmai, 49 figli di Hanan, figli di Ghiddel, figli di Gahar, 50 figli di Reaiah, figli di Retsin, figli di Nekoda, 51 figli di Gazzam, figli di Uzza, figli di Paseah, 52 figli di Besai, figli di Meunim, figli di Nefiscesim, 53 figli di Bakbuk, figli di Hakufa, figli di Harhur, 54 figli di Bazlith, figli di Mehida, figli di Harsha, 55 figli di Barkos, figli di Sisera, figli di Tamah, 56 figli di Netsiah, figli di Hatifa. 57 Figli dei servi di Salomone: figli di Sotai, figli di Sofereth, figli di Perida, 58 figli di Jaala, figli di Darkon, figli di Ghidel, 59 figli di Scefatiah, figli di Hattil, figli di Pokereth di Tsebaim, figli di Amon. 60 Totale dei Nethinei e dei figli dei servi di Salomone, trecentonovantadue. 61 Questi sono quelli che tornarono da Tel-Melah, da Tel-Harsha, da Kerub, da Addon e da Immer, e che non furono in grado di stabilire la loro casa paterna o la loro discendenza, per dimostrare che appartenevano a Israele: 62 figli di Delaiah, figli di Tobiah, figli di Nekoda, seicentoquarantadue. 63 Tra i sacerdoti: figli di Habaiah, figli di Kots, figli di Barzillai, il quale aveva sposato una delle figlie di Barzillai, il Galaadita, e fu chiamato con il loro nome. 64 Questi cercarono i loro elenchi fra quelli che erano registrati nelle genealogie, ma non li trovarono; furono così esclusi dal sacerdozio come impuri; 65 il governatore ordinò loro di non mangiare cose santissime finché non si presentasse un sacerdote con l'Urim e il Thummin. 66 L'intera assemblea raggiungeva un totale di quarantaduemila trecentosessanta persone, 67 oltre ai loro servi e alle loro serve, in numero di settemilatrecentotrentasette. Avevano pure duecentoquarantacinque cantori e cantanti. 68 Avevano settecentotrentasei cavalli, duecentoquarantacinque muli, 69 quattrocentotrentacinque cammelli e seimilasettecentoventi asini. 70 Alcuni capi delle case paterne donarono per il lavoro di costruzione. Il governatore diede al tesoro mille darici d'oro, cinquanta coppe, cinquecentotrenta vesti sacerdotali. 71 Alcuni capi delle case paterne diedero al tesoro per il lavoro di costruzione ventimila darici d'oro e duemiladuecento mine d'argento. 72 Il resto del popolo diede ventimila darici d'oro, duemila mine d'argento e sessantasette vesti sacerdotali. 73 Così i sacerdoti, i Leviti, i portinai, i cantori, alcuni del popolo, i Nethinei e tutti gli Israeliti si stabilirono nelle loro città. Quando giunse il settimo mese, i figli d'Israele erano nelle loro città.


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)