C.E.I.:

Ezechiele 22,10-12

10 In te si hanno rapporti col proprio padre, in te si giace con la donna in stato di mestruazione. 11 Uno reca oltraggio alla donna del prossimo, l'altro contamina con incesto la nuora, altri viola la sorella, figlia del padre. 12 In te si ricevono doni per spargere il sangue, tu presti a interesse e a usura, spogli con la violenza il tuo prossimo e di me ti dimentichi. Oracolo del Signore Dio.

Nuova Riveduta:

Ezechiele 22,10-12

10 In te si viola l'intimità del proprio padre, in te si violenta la donna impura per le sue mestruazioni; 11 in te l'uno commette abominazioni con la moglie del prossimo, l'altro contamina con incesto la propria nuora, l'altro violenta sua sorella, figlia di suo padre. 12 In te si prendono regali per spargere il sangue; tu prendi interessi, dai ad usura, trai guadagno dal prossimo con la violenza, e dimentichi me", dice il Signore, DIO.

Nuova Diodati:

Ezechiele 22,10-12

10 In te si scopre la nudità del padre, in te si umilia la donna durante la sua impurità. 11 Uno commette abominazione con la moglie del suo prossimo, l'altro contamina d'incesto la sua nuora, un'altro ancora in te umilia sua sorella, figlia di suo padre. 12 In te si ricevono regali per versare il sangue; tu esigi interesse ad usura, hai realizzato guadagni dal prossimo con inganno e hai dimenticato me», dice il Signore, l'Eterno.


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)