C.E.I.:

Ezechiele 6,11-12

11 Così dice il Signore Dio : Batti le mani, pesta i piedi in terra e di': Oh, per tutti i loro orribili abomini il popolo d'Israele perirà di spada, di fame e di peste! 12 Chi è lontano morirà di peste, chi è vicino cadrà di spada, chi è assediato morirà di fame: sfogherò su di loro il mio sdegno.

Nuova Riveduta:

Ezechiele 6,11-12

11 Così parla il Signore, DIO:
"Batti le mani e i piedi, e di': 'Ahimè!'
a causa di tutte le scellerate abominazioni della casa d'Israele,
che cadrà di spada, di fame e di peste.
12 Chi sarà lontano morirà di peste;
chi sarà vicino cadrà di spada;
chi sarà rimasto e sarà assediato, perirà di fame;
io sfogherò così il mio furore su di loro.

Nuova Diodati:

Ezechiele 6,11-12

11 Così dice il Signore, l'Eterno: «Batti le mani, pesta i piedi e di': "Ahimè, per tutte le malvagie abominazioni della casa d'Israele, perché cadranno di spada, di fame e di peste. 12 Chi è lontano morirà di peste, chi è vicino cadrà di spada e chi è rimasto ed è assediato perirà di fame; così sfogherò il mio furore su di loro.


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)