C.E.I.:

Genesi 30,1-2

1 Rachele, vedendo che non le era concesso di procreare figli a Giacobbe, divenne gelosa della sorella e disse a Giacobbe: «Dammi dei figli, se no io muoio!». 2 Giacobbe s'irritò contro Rachele e disse: «Tengo forse io il posto di Dio, il quale ti ha negato il frutto del grembo?».

Nuova Riveduta:

Genesi 30,1-2

1S 1:20; Ge 28:3; 49:13-26; Sl 128:3
1 Rachele, vedendo che non partoriva figli a Giacobbe, invidiò sua sorella, e disse a Giacobbe: «Dammi dei figli, altrimenti muoio». 2 Giacobbe s'irritò contro Rachele, e disse: «Sono forse io al posto di Dio che ti ha negato di essere feconda?»

Nuova Diodati:

Genesi 30,1-2

I figli di Giacobbe nati da Bilhah e da Zilpah, serve di Rachele e di Lea
1 Quando Rachele vide che non dava figli a Giacobbe, diventò invidiosa di sua sorella e disse a Giacobbe: «Dammi dei figli altrimenti io muoio». 2 Giacobbe si accese d'ira contro Rachele e disse: «Sto io forse al posto di DIO, che ti ha negato di avere figli?».


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)