C.E.I.:

Giacomo 4,17

Chi dunque sa fare il bene e non lo compie, commette peccato.

Luca 12,47-48

47 Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto o agito secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; 48 quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse, ne riceverà poche. A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più.

Nuova Riveduta:

Giacomo 4,17

Chi dunque sa fare il bene e non lo fa, commette peccato.

Luca 12,47-48

47 Quel servo che ha conosciuto la volontà del suo padrone e non ha preparato né fatto nulla per compiere la sua volontà, riceverà molte percosse; 48 ma colui che non l'ha conosciuta e ha fatto cose degne di castigo, ne riceverà poche. A chi molto è stato dato, molto sarà richiesto; e a chi molto è stato affidato, tanto più si richiederà.

Nuova Diodati:

Giacomo 4,17

Chi dunque sa fare il bene e non lo fa, commette peccato.

Luca 12,47-48

47 Ora quel servo che ha conosciuto la volontà del suo padrone e non si è preparato e non ha fatto la sua volontà, riceverà molte battiture. 48 Ma colui che non l'ha conosciuta, se fa cose che meritano le battiture, ne riceverà poche. A chiunque è stato dato molto, sarà domandato molto; e a chi molto è stato affidato, molto più sarà richiesto».


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)