C.E.I.:

Giobbe 31,26-28

26 se vedendo il sole risplendere
e la luna chiara avanzare,
27 si è lasciato sedurre in segreto il mio cuore
e con la mano alla bocca ho mandato un bacio,
28 anche questo sarebbe stato un delitto da tribunale,
perché avrei rinnegato Dio che sta in alto.

Nuova Riveduta:

Giobbe 31,26-28

26 se, contemplando il sole che risplendeva
e la luna che procedeva lucente nella sua corsa,
27 il mio cuore, in segreto, si è lasciato sedurre
e la mia bocca ha posato un bacio sulla mano
28 (misfatto anche questo punito dai giudici,
perché avrei difatti rinnegato il Dio che sta lassù),

Nuova Diodati:

Giobbe 31,26-28

26 se ho guardato il sole quando brilla o la luna che avanzava splendente, e il mio cuore si è lasciato segretamente sedurre e la mia bocca ha baciato la mia mano; 27 anche questa sarebbe una colpa che deve essere punita dai giudici perché avrei rinnegato Dio che sta in alto. 28 Se mi sono rallegrato della sciagura del mio nemico e mi sono innalzato, perché lo aveva colpito la sventura,


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)