C.E.I.:

Giobbe 42,2

Comprendo che puoi tutto
e che nessuna cosa è impossibile per te.

Giobbe 42,5-6

5 Io ti conoscevo per sentito dire,
ma ora i miei occhi ti vedono.
6 Perciò mi ricredo
e ne provo pentimento sopra polvere e cenere.

Nuova Riveduta:

Giobbe 42,2

«Io riconosco che tu puoi tutto
e che nulla può impedirti di eseguire un tuo disegno.

Giobbe 42,5-6

5 Il mio orecchio aveva sentito parlare di te
ma ora l'occhio mio ti ha visto.
6 Perciò mi ravvedo, mi pento
sulla polvere e sulla cenere».

Nuova Diodati:

Giobbe 42,2

«Riconosco che puoi tutto, e che nessun tuo disegno può essere impedito.

Giobbe 42,5-6

5 Il mio orecchio aveva sentito parlare di te, ma ora il mio occhio ti vede. 6 Perciò provo disgusto nei miei confronti e mi pento sulla polvere e sulla cenere».

Dimensione testo:


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)