C.E.I.:

Giovanni 19,11

Rispose Gesù: «Tu non avresti nessun potere su di me, se non ti fosse stato dato dall'alto. Per questo chi mi ha consegnato nelle tue mani ha una colpa più grande».

Ezechiele 8,6

Mi disse: «Figlio dell'uomo, vedi che fanno costoro? Guarda i grandi abomini che la casa d'Israele commette qui per allontanarmi dal mio santuario! Ne vedrai altri ancora peggiori».

Ezechiele 8,13

Poi mi disse: «Hai visto, figlio dell'uomo? Vedrai che si commettono nefandezze peggiori di queste».

Ezechiele 8,15

Mi disse: «Hai visto, figlio dell'uomo? Vedrai abomini peggiori di questi».

1Giovanni 5,16

Se uno vede il proprio fratello commettere un peccato che non conduce alla morte, preghi, e Dio gli darà la vita; s'intende a coloro che commettono un peccato che non conduce alla morte: c'è infatti un peccato che conduce alla morte; per questo dico di non pregare.

Salmi 78,17

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

Salmi 78,32

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

Salmi 78,56

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

Nuova Riveduta:

Giovanni 19,11

Gesù gli rispose: «Tu non avresti alcun'autorità su di me, se ciò non ti fosse stato dato dall'alto; perciò chi mi ha dato nelle tue mani, ha maggior colpa».

Ezechiele 8,6

Egli mi disse: «Figlio d'uomo, vedi ciò che fanno costoro? le grandi abominazioni che la casa d'Israele commette qui, perché io mi allontani dal mio santuario? Ma tu vedrai altre abominazioni ancora più grandi».

Ezechiele 8,13

Poi mi disse: «Tu vedrai altre abominazioni, ancora più grandi, che costoro commettono».

Ezechiele 8,15

Egli mi disse: «Hai visto, figlio d'uomo? Tu vedrai abominazioni ancora più grandi di queste».

1Giovanni 5,16

Se qualcuno vede suo fratello commettere un peccato che non conduca a morte, preghi, e Dio gli darà la vita: a quelli, cioè, che commettono un peccato che non conduca a morte. Vi è un peccato che conduce a morte; non è per quello che dico di pregare.

Salmi 78,17

Ma essi continuarono a peccare contro di lui,
a ribellarsi contro l'Altissimo,
nel deserto.

Salmi 78,32

Con tutto ciò peccarono ancora,
non prestando fede ai suoi prodigi.

Salmi 78,56

Ma essi tentarono il Dio altissimo,
si ribellarono
e non osservarono i suoi statuti.

Nuova Diodati:

Giovanni 19,11

Gesù rispose: «Tu non avresti alcun potere su di me se non ti fosse dato dall'alto; perciò chi mi ha consegnato nelle tue mani ha maggior colpa».

Ezechiele 8,6

Ed egli mi disse: «Figlio d'uomo, vedi ciò che fanno costoro, le grandi abominazioni che qui commette la casa d'Israele e che mi fanno allontanare dal mio santuario? Ma tu vedrai abominazioni ancora più grandi».

Ezechiele 8,13

Donne che piangono Tammuz
Poi mi disse: «Tu vedrai abominazioni ancora più grandi che commettono».

Ezechiele 8,15

Venticinque uomini che adorano il sole rivolti a est
Quindi mi disse: «Hai visto, figlio d'uomo? Tu vedrai abominazioni ancora più grandi di queste».

1Giovanni 5,16

Se uno vede il proprio fratello commettere un peccato che non sia a morte, preghi Dio, ed egli gli darà la vita, a quelli cioè che commettono peccato che non è a morte. Vi è un peccato che è a morte; non dico egli debba pregare per questo.

Salmi 78,17

Ma essi continuarono a peccare contro di lui e a ribellarsi all'Altissimo nel deserto,

Salmi 78,32

Con tutto ciò continuarono a peccare e non credettero alle sue meraviglie.

Salmi 78,56

Ma essi tentarono e provocarono a sdegno il DIO altissimo e non osservarono i suoi statuti.


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)