C.E.I.:

Isaia 29,22-23

22 Pertanto, dice alla casa di Giacobbe il Signore
che riscattò Abramo:
«D'ora in poi Giacobbe non dovrà più arrossire,
il suo viso non impallidirà più,
23 poiché vedendo il lavoro delle mie mani tra di loro,
santificheranno il mio nome,
santificheranno il Santo di Giacobbe
e temeranno il Dio di Israele.

Nuova Riveduta:

Isaia 29,22-23

22 Perciò così dice il SIGNORE alla casa di Giacobbe,
il SIGNORE che riscattò Abraamo:
«Giacobbe non avrà più da vergognarsi
e la sua faccia non impallidirà più.
23 Poiché quando i suoi figli vedranno in mezzo a loro l'opera delle mie mani,
santificheranno il mio nome,
santificheranno il Santo di Giacobbe,
e temeranno grandemente il Dio d'Israele;

Nuova Diodati:

Isaia 29,22-23

22 Perciò così dice alla casa di Giacobbe l'Eterno che riscattò Abrahamo: «D'ora in poi Giacobbe non dovrà più vergognarsi e la sua faccia non impallidirà più; 23 ma quando vedrà i suoi figli, l'opera delle mie mani nel suo mezzo, essi santificheranno il mio nome, santificheranno il Santo di Giacobbe e temeranno il DIO d'Israele.


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)