C.E.I.:

Luca 16,2

Lo chiamò e gli disse: Che è questo che sento dire di te? Rendi conto della tua amministrazione, perché non puoi più essere amministratore.

Nuova Riveduta:

Luca 16,2

Egli lo chiamò e gli disse: "Che cos'è questo che sento dire di te? Rendi conto della tua amministrazione, perché tu non puoi più essere mio fattore".

Nuova Diodati:

Luca 16,2

Allora egli lo chiamò e gli disse: "Che cosa è questo che sento dire di te? Rendi ragione della tua amministrazione, perché tu non puoi più essere mio fattore".


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)