C.E.I.:

Malachia 1,8

e offrite un animale cieco in sacrificio, non è forse un male? Quando voi offrite un animale zoppo o malato, non è forse un male? Offritelo pure al vostro governatore: pensate che l'accetterà o che vi sarà grato? Dice il Signore degli eserciti.

Malachia 1,14

Maledetto il fraudolento che ha nel gregge un maschio, ne fa voto e poi mi sacrifica una bestia difettosa. Poiché io sono un re grande, dice il Signore degli eserciti, e il mio nome è terribile fra le nazioni.

Nuova Riveduta:

Malachia 1,8

Quando offrite in sacrificio una bestia cieca, non è forse male?
Quando ne offrite una zoppa o malata, non è forse male?
Presentala dunque al tuo governatore!
Te ne sarà egli grato? Ti accoglierà forse con favore?»,
dice il SIGNORE degli eserciti.

Malachia 1,14

«Maledetto il disonesto che ha nel suo gregge un maschio,
e offre in sacrificio al SIGNORE una bestia difettosa!
Poiché io sono un Re grande», dice il SIGNORE degli eserciti,
e il mio nome è tremendo fra le nazioni.

Nuova Diodati:

Malachia 1,8

Quando offrite in sacrificio un animale cieco, non è male? Quando offrite un animale zoppo o malato, non è male? Presentalo dunque al tuo governatore. Sarà soddisfatto di te? Ti accetterà con favore?», dice l'Eterno degli eserciti.

Malachia 1,14

«Maledetto il fraudolento che ha nel suo gregge un maschio e fa un voto, ma sacrifica all'Eterno un animale difettoso. Poiché io sono un Re grande», dice l'Eterno degli eserciti, «e il mio nome è tremendo fra le nazioni».


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)