C.E.I.:

Salmi 119-123

119,1 Canto delle ascensioni.
Nella mia angoscia ho gridato al Signore
ed egli mi ha risposto.
2 Signore, libera la mia vita
dalle labbra di menzogna,
dalla lingua ingannatrice.
3 Che ti posso dare, come ripagarti,
lingua ingannatrice?
4 Frecce acute di un prode,
con carboni di ginepro.
5 Me infelice: abito straniero in Mosoch,
dimoro fra le tende di Cedar!
6 Troppo io ho dimorato
con chi detesta la pace.
7 Io sono per la pace, ma quando ne parlo,
essi vogliono la guerra.

120,1 Canto delle ascensioni.
Alzo gli occhi verso i monti:
da dove mi verrà l'aiuto?
2 Il mio aiuto viene dal Signore,
che ha fatto cielo e terra.
3 Non lascerà vacillare il tuo piede,
non si addormenterà il tuo custode.
4 Non si addormenterà, non prenderà sonno,
il custode d'Israele.
5 Il Signore è il tuo custode,
il Signore è come ombra che ti copre,
e sta alla tua destra.
6 Di giorno non ti colpirà il sole,
né la luna di notte.
7 Il Signore ti proteggerà da ogni male,
egli proteggerà la tua vita.
8 Il Signore veglierà su di te, quando esci e quando entri,
da ora e per sempre.

121,1 Canto delle ascensioni. Di Davide.
Quale gioia, quando mi dissero:
«Andremo alla casa del Signore».
2 E ora i nostri piedi si fermano
alle tue porte, Gerusalemme!
3 Gerusalemme è costruita
come città salda e compatta.
4 Là salgono insieme le tribù,
le tribù del Signore,
secondo la legge di Israele,
per lodare il nome del Signore.
5 Là sono posti i seggi del giudizio,
i seggi della casa di Davide.
6 Domandate pace per Gerusalemme:
sia pace a coloro che ti amano,
7 sia pace sulle tue mura,
sicurezza nei tuoi baluardi.
8 Per i miei fratelli e i miei amici
io dirò: «Su di te sia pace!».
9 Per la casa del Signore nostro Dio,
chiederò per te il bene.

122,1 Canto delle ascensioni. Di Davide.
A te levo i miei occhi,
a te che abiti nei cieli.
2 Ecco, come gli occhi dei servi
alla mano dei loro padroni;
come gli occhi della schiava,
alla mano della sua padrona,
così i nostri occhi sono rivolti al Signore nostro Dio,
finché abbia pietà di noi.
3 Pietà di noi, Signore, pietà di noi,
già troppo ci hanno colmato di scherni,
4 noi siamo troppo sazi
degli scherni dei gaudenti,
del disprezzo dei superbi.

123,1 Canto delle ascensioni. Di Davide.
Se il Signore non fosse stato con noi,
- lo dica Israele -
2 se il Signore non fosse stato con noi,
quando uomini ci assalirono,
3 ci avrebbero inghiottiti vivi,
nel furore della loro ira.
4 Le acque ci avrebbero travolti;
un torrente ci avrebbe sommersi,
5 ci avrebbero travolti
acque impetuose.
6 Sia benedetto il Signore,
che non ci ha lasciati
in preda ai loro denti.
7 Noi siamo stati liberati come un uccello
dal laccio dei cacciatori:
il laccio si è spezzato
e noi siamo scampati.
8 Il nostro aiuto è nel nome del Signore
che ha fatto cielo e terra.

Nuova Riveduta:

Salmi 119-123

Le varie caratteristiche della Parola di Dio
(Sl 1; 19:7, ecc.)(Mt 5:17-19; 2Ti 3:15-17; Ec 12:15) Is 42:21; At 24:16; 1Gv 5:3
(ALEF)
119,1 Beati quelli che sono integri nelle loro vie,
che camminano secondo la legge del SIGNORE.
2 Beati quelli che osservano i suoi insegnamenti,
che lo cercano con tutto il cuore
3 e non commettono il male,
ma camminano nelle sue vie.
4 Tu hai dato i tuoi precetti
perché siano osservati con cura.
5 Sia ferma la mia condotta
nell'osservanza dei tuoi statuti!
6 Non dovrò vergognarmi
quando considererò tutti i tuoi comandamenti.
7 Ti celebrerò con cuore retto,
imparando i tuoi giusti decreti.
8 Osserverò i tuoi statuti,
non abbandonarmi mai.

(BET)
9 Come potrà il giovane render pura la sua via?
Badando a essa mediante la tua parola.
10 Ti ho cercato con tutto il mio cuore;
non lasciare che mi allontani dai tuoi comandamenti.
11 Ho conservato la tua parola nel mio cuore
per non peccare contro di te.
12 Tu sei benedetto, o SIGNORE;
insegnami i tuoi statuti.
13 Ho enumerato con le mie labbra
tutti i giudizi della tua bocca.
14 Gioisco seguendo le tue testimonianze,
come se possedessi tutte le ricchezze.
15 Io mediterò sui tuoi precetti
e considererò i tuoi sentieri.
16 Mi diletterò nei tuoi statuti
e non dimenticherò la tua parola.

(GHIMEL)
17 Fa' del bene al tuo servo perché io viva
e osservi la tua parola.
18 Apri i miei occhi, e contemplerò
le meraviglie della tua legge.
19 Io sono straniero sulla terra;
non nascondermi i tuoi comandamenti.
20 L'anima mia si consuma per il desiderio dei tuoi giudizi in ogni tempo.
21 Tu rimproveri i superbi, i maledetti,
che si allontanano dai tuoi comandamenti.
22 Togli via da me l'insulto e il disprezzo
perché ho osservato le tue testimonianze.
23 Quando i potenti si siedono a sparlare di me,
il tuo servo medita i tuoi statuti.
24 Le tue testimonianze sono la mia gioia;
esse sono i miei consiglieri.

(DALET)
25 L'anima mia è avvilita nella polvere;
ravvivami secondo la tua parola.
26 Ti ho confidato le mie vie, e tu m'hai risposto;
insegnami i tuoi statuti.
27 Fammi comprendere la via dei tuoi precetti,
e io mediterò sui tuoi prodigi.
28 L'anima mia, dal dolore, si consuma in lacrime;
dammi sollievo con la tua parola.
29 Tieni lontana da me la via della menzogna
e, nella tua grazia, fammi comprendere la tua legge.
30 Io ho scelto la via della fedeltà,
ho posto i tuoi giudizi davanti ai miei occhi.
31 Ho aderito ai tuoi statuti;
o SIGNORE, non permettere che io sia confuso.
32 Io correrò per la via dei tuoi comandamenti,
perché mi hai allargato il cuore.

(HE)
33 Insegnami, o SIGNORE,
la via dei tuoi statuti
e io la seguirò sino alla fine.
34 Dammi intelligenza e osserverò la tua legge;
la praticherò con tutto il cuore.
35 Guidami per il sentiero dei tuoi comandamenti,
poiché in esso trovo la mia gioia.
36 Inclina il mio cuore alle tue testimonianze
e non alla cupidigia.
37 Distogli gli occhi miei dal contemplare la vanità
e fammi vivere nelle tue vie.
38 Sii fedele alla parola data al tuo servo,
perché si abbia timor di te.
39 Allontana da me il disprezzo che mi avvilisce,
perché i tuoi giudizi sono buoni.
40 Ecco, io desidero i tuoi precetti,
ravvivami nella tua giustizia.

(VAV)
41 Mi raggiunga la tua bontà,
o SIGNORE,
e salvami, secondo la tua parola;
42 e avrò di che rispondere a chi mi offende,
perché confido nella tua parola.
43 Non togliere mai dalla mia bocca la parola giusta,
perché spero nei tuoi giudizi.
44 Io osserverò sempre la tua legge,
per l'eternità.
45 Sicuro proseguirò nella mia strada,
perché ricerco i tuoi precetti.
46 Parlerò delle tue testimonianze davanti ai re
e non avrò da vergognarmi.
47 Troverò gioia nei tuoi comandamenti,
perché li amo.
48 Alzerò le mie mani verso i tuoi comandamenti che amo
e mediterò sui tuoi statuti.

(ZAIN)
49 Ricòrdati della parola data al tuo servo,
con la quale mi hai fatto sperare.
50 Questo mi è di conforto nell'afflizione,
che la tua parola mi fa vivere.
51 I superbi mi coprono di scherno,
ma io non mi svio dalla tua legge.
52 Ricordo i tuoi giudizi antichi,
o SIGNORE,
e mi consolo.
53 Grande sdegno mi prende a causa degli empi
che abbandonano la tua legge.
54 I tuoi statuti sono per me dei cantici,
nella casa dove sono ospite.
55 Ricordo il tuo nome nella notte,
o SIGNORE,
e osservo la tua legge.
56 Ho questo conforto,
che osservo i tuoi precetti.

(HET)
57 Il SIGNORE è la mia parte;
ho promesso di osservare le tue parole.
58 Ti ho supplicato con tutto il cuore:
«Abbi pietà di me, secondo la tua parola».
59 Ho esaminato le mie vie
e ho orientato i miei passi verso le tue testimonianze.
60 Senza indugiare, mi sono affrettato
a osservare i tuoi comandamenti.
61 Le corde degli empi mi hanno avvinghiato,
ma io non ho dimenticato la tua legge.
62 A metà della notte mi alzo per lodarti
a motivo dei tuoi giusti giudizi.
63 Io sono amico di tutti quelli che ti temono,
di quelli che osservano i tuoi precetti.
64 SIGNORE, la terra è piena della tua bontà;
insegnami i tuoi statuti.

(TET)
65 Tu hai fatto del bene al tuo servo,
o SIGNORE, secondo la tua parola.
66 Concedimi senno e intelligenza,
perché ho creduto nei tuoi comandamenti.
67 Prima di essere afflitto, andavo errando,
ma ora osservo la tua parola.
68 Tu sei buono e fai del bene;
insegnami i tuoi statuti.
69 I superbi inventano menzogne contro di me,
ma io osservo i tuoi precetti con tutto il cuore.
70 Il loro cuore è insensibile come il grasso,
ma io mi diletto nella tua legge.
71 È stata un bene per me l'afflizione subita,
perché imparassi i tuoi statuti.
72 La legge della tua bocca per me vale più
di migliaia di monete d'oro e d'argento.

(IOD)
73 Le tue mani mi hanno fatto e formato;
dammi intelligenza e imparerò i tuoi comandamenti.
74 Quelli che ti temono mi vedranno e si rallegreranno,
perché ho sperato nella tua parola.
75 Io so, SIGNORE, che i tuoi giudizi sono giusti,
e che mi hai afflitto nella tua fedeltà.
76 La tua bontà sia il mio conforto,
secondo la parola data al tuo servo.
77 Venga su di me la tua compassione, e vivrò;
perché la tua legge è la mia gioia.
78 Siano confusi i superbi, che mentendo mi opprimono;
ma io medito sui tuoi precetti.
79 Si rivolgano a me quelli che ti temono
e quelli che conoscono le tue testimonianze.
80 Sia perfetta la mia ubbidienza ai tuoi statuti
perché io non sia confuso.

(CAF)
81 L'anima mia vien meno nell'attesa della tua salvezza;
io spero nella tua parola.
82 Si spengono i miei occhi desiderosi della tua parola,
mentre dico: «Quando mi consolerai?»
83 Poiché io sono divenuto come un otre affumicato;
ma non dimentico i tuoi statuti.
84 Quanti sono i giorni del tuo servo?
Quando punirai quelli che mi perseguitano?
85 I superbi mi hanno scavato delle fosse;
essi non agiscono secondo la tua legge.
86 Tutti i tuoi comandamenti sono fedeltà;
costoro mi perseguitano a torto;
soccorrimi!
87 Per poco non mi hanno eliminato dalla terra;
ma io non ho abbandonato i tuoi precetti.
88 Rendimi la vita secondo la tua bontà
e io osserverò la testimonianza della tua bocca.

(LAMED)
89 Per sempre, SIGNORE,
la tua parola è stabile nei cieli.
90 La tua fedeltà dura per ogni generazione;
tu hai fondato la terra ed essa sussiste.
91 Tutto sussiste anche oggi secondo le tue leggi,
perché ogni cosa è al tuo servizio.
92 Se la tua legge non fosse stata la mia gioia,
sarei già perito nella mia afflizione.
93 Mai dimenticherò i tuoi precetti,
perché per mezzo di essi tu mi dai la vita.
94 Io sono tuo, salvami,
perché ho ricercato i tuoi precetti.
95 Gli empi si sono appostati per farmi perire,
ma io medito sulle tue testimonianze.
96 Ho visto che ogni cosa perfetta ha un limite,
ma il tuo comandamento è senza limiti.

(MEM)
97 Oh, quanto amo la tua legge!
È la mia meditazione di tutto il giorno.
98 I tuoi comandamenti mi rendono più saggio dei miei nemici;
perché sono sempre con me.
99 Ho più conoscenza di tutti i miei maestri,
perché le tue testimonianze sono la mia meditazione.
100 Ho più saggezza dei vecchi,
perché ho osservato i tuoi precetti.
101 Ho trattenuto i miei piedi da ogni sentiero malvagio,
per osservare la tua parola.
102 Non mi sono allontanato dai tuoi giudizi,
perché tu mi hai istruito.
103 Oh, come sono dolci le tue parole al mio palato!
Sono più dolci del miele alla mia bocca.
104 Mediante i tuoi precetti io divento intelligente;
perciò detesto ogni doppiezza.

(NUN)
105 La tua parola è una lampada al mio piede
e una luce sul mio sentiero.
106 Ho giurato, e lo manterrò,
di osservare i tuoi giusti giudizi.
107 Io sono molto afflitto;
SIGNORE, rinnova la mia vita secondo la tua parola.
108 SIGNORE, gradisci le offerte volontarie delle mie labbra
e insegnami i tuoi giudizi.
109 La mia vita è sempre in pericolo,
ma io non dimentico la tua legge.
110 Gli empi mi hanno teso dei lacci,
ma io non mi sono allontanato dai tuoi precetti.
111 Le tue testimonianze sono la mia eredità per sempre,
esse sono la gioia del mio cuore.
112 Ho messo il mio impegno a praticare i tuoi statuti,
sempre, sino alla fine.

(SAMEC)
113 Io detesto gli uomini non sinceri,
ma amo la tua legge.
114 Tu sei il mio rifugio e il mio scudo;
io spero nella tua parola.
115 Allontanatevi da me, malvagi;
io osserverò i comandamenti del mio Dio.
116 Sostienimi secondo la tua parola,
perché io viva;
non rendermi confuso nella mia speranza.
117 Sii il mio sostegno, e sarò salvo,
terrò sempre i tuoi statuti davanti agli occhi.
118 Tu disprezzi quanti si sviano dai tuoi statuti,
perché il loro inganno è perfidia.
119 Tu getti via come scorie tutti gli empi dalla terra;
perciò amo le tue testimonianze.
120 Tu mi fai rabbrividire di paura;
io temo i tuoi giudizi.

(AIN)
121 Mi sono comportato secondo il diritto e la giustizia;
non abbandonarmi ai miei oppressori.
122 Garantisci sicurezza al tuo servo
e non lasciare che i superbi mi opprimano.
123 Si spengono i miei occhi desiderando la tua salvezza
e la parola della tua giustizia.
124 Agisci verso il tuo servo secondo la tua bontà
e insegnami i tuoi statuti.
125 Io sono tuo servo; dammi intelligenza
perché possa conoscere le tue testimonianze.
126 È tempo che il SIGNORE agisca;
essi hanno annullato la tua legge.
127 Perciò io amo i tuoi comandamenti più dell'oro,
più dell'oro finissimo.
128 Per questo ritengo giusti tutti i tuoi precetti
e odio ogni sentiero di menzogna.

(PE)
129 Le tue testimonianze sono meravigliose;
perciò l'anima mia le osserva.
130 La rivelazione delle tue parole illumina;
rende intelligenti i semplici.
131 Apro la bocca e sospiro,
per il desiderio dei tuoi comandamenti.
132 Volgiti a me e abbi pietà,
come usi fare con chi ama il tuo nome.
133 Guida i miei passi nella tua parola
e non lasciare che alcuna iniquità mi domini.
134 Liberami dall'oppressione degli uomini
e osserverò i tuoi precetti.
135 Fa' risplendere il tuo volto sul tuo servo,
e insegnami i tuoi statuti.
136 Fiumi di lacrime mi scendono dagli occhi,
perché la tua legge non è osservata.

(SADE)
137 Tu sei giusto, SIGNORE,
e retti sono i tuoi giudizi.
138 Tu hai prescritto le tue testimonianze
con giustizia
e con grande fedeltà.
139 Il mio zelo mi consuma
perché i miei nemici hanno dimenticato le tue parole.
140 La tua parola è pura d'ogni scoria;
perciò il tuo servo l'ama.
141 Sono piccolo e disprezzato,
ma non dimentico i tuoi precetti.
142 La tua giustizia è una giustizia eterna
e la tua legge è verità.
143 Affanno e tribolazione m'hanno còlto,
ma i tuoi comandamenti sono la mia gioia.
144 Le tue testimonianze sono giuste in eterno;
dammi intelligenza e io vivrò.

(QOF)
145 Io grido con tutto il cuore;
rispondimi, SIGNORE!
Osserverò i tuoi statuti.
146 Io t'invoco; salvami,
e osserverò le tue testimonianze.
147 Mi alzo prima dell'alba e grido;
io spero nella tua parola.
148 Gli occhi miei prevengono le veglie della notte,
per meditare la tua parola.
149 Ascolta la mia voce secondo la tua bontà;
SIGNORE, fammi vivere secondo la tua giustizia.
150 Si avvicinano quelli che vanno dietro all'infamia:
essi sono lontani dalla tua legge.
151 Tu sei vicino, SIGNORE,
e tutti i tuoi comandamenti sono verità.
152 Da lungo tempo conosco le tue testimonianze
che hai stabilite in eterno.

(RES)
153 Considera la mia afflizione e liberami;
perché non ho dimenticato la tua legge.
154 Difendi tu la mia causa e riscattami;
dammi la vita secondo la tua parola.
155 La salvezza è lontana dagli empi,
perché non cercano i tuoi statuti.
156 Le tue compassioni sono grandi, SIGNORE;
dammi la vita secondo i tuoi giudizi.
157 I miei persecutori e i miei avversari sono tanti,
ma io non devio dalle tue testimonianze.
158 Ho visto i traditori e ne ho provato orrore,
perché non osservano la tua parola.
159 Vedi come amo i tuoi precetti!
SIGNORE, dammi la vita secondo la tua bontà.
160 La somma della tua parola è verità;
tutti i tuoi giusti giudizi durano in eterno.

(SIN)
161 I potenti mi hanno perseguitato senza ragione,
ma il mio cuore ha timore delle tue parole.
162 Gioisco della tua parola,
come chi trova un grande bottino.
163 Odio e detesto la menzogna,
ma amo la tua legge.
164 Io ti lodo sette volte al giorno per i tuoi giusti giudizi.
165 Grande pace hanno quelli che amano la tua legge
e non c'è nulla che possa farli cadere.
166 Io ho sperato nella tua salvezza, SIGNORE,
e ho messo in pratica i tuoi comandamenti.
167 La mia anima ha osservato le tue testimonianze,
e io le amo molto.
168 Ho osservato i tuoi precetti e le tue testimonianze,
perché tutte le mie vie ti stanno davanti.

(TAV)
169 Giunga il mio grido fino a te, SIGNORE;
dammi intelligenza secondo la tua parola.
170 Giunga la mia supplica in tua presenza;
liberami secondo la tua parola.
171 Le mie labbra esprimeranno la tua lode,
perché tu m'insegni i tuoi statuti.
172 La mia lingua celebrerà la tua parola,
perché tutti i tuoi comandamenti sono giustizia.
173 La tua mano mi aiuti,
perché ho scelto i tuoi precetti.
174 Io bramo la tua salvezza, SIGNORE,
e la tua legge è la mia gioia.
175 L'anima mia viva, ed essa ti loderà;
e mi soccorrano i tuoi giudizi.
176 Io vado errando come pecora smarrita;
cerca il tuo servo,
perché io non dimentico i tuoi comandamenti.

Sofferenza del deportato
Ed 4; Sl 12
120,1 Canto dei pellegrinaggi.
Nella mia angoscia ho invocato il SIGNORE,
ed egli m'ha risposto.
2 Signore, libera l'anima mia dalle labbra bugiarde,
dalla lingua ingannatrice.
3 Che ti sarà dato e che ti sarà aggiunto,
lingua ingannatrice?
4 Frecce appuntite di guerriero,
con carboni di ginepro.
5 Misero me che soggiorno in Mesec
e abito fra le tende di Chedar!
6 L'anima mia troppo a lungo ha dimorato con chi odia la pace!
7 Io sono per la pace; ma, quando parlo,
essi sono per la guerra.

Soccorso e protezione di Dio
Sl 91; De 33:27; 1S 2:9; Is 27:3
121,1 Canto dei pellegrinaggi.
Alzo gli occhi verso i monti...
Da dove mi verrà l'aiuto?
2 Il mio aiuto vien dal SIGNORE,
che ha fatto il cielo e la terra.
3 Egli non permetterà che il tuo piede vacilli;
colui che ti protegge non sonnecchierà.
4 Ecco, colui che protegge Israele non sonnecchierà né dormirà.
5 Il SIGNORE è colui che ti protegge;
il SIGNORE è la tua ombra;
egli sta alla tua destra.
6 Di giorno il sole non ti colpirà,
né la luna di notte.
7 Il SIGNORE ti preserverà da ogni male;
egli proteggerà l'anima tua.
8 Il SIGNORE ti proteggerà, quando esci e quando entri,
ora e sempre.

Auguri di pace per Gerusalemme
De 16:16; Sl 84
122,1 Canto dei pellegrinaggi.
Di Davide
.
Mi sono rallegrato quando m'hanno detto:
«Andiamo alla casa del SIGNORE».
2 I nostri passi si sono fermati alle tue porte, o Gerusalemme;
3 Gerusalemme, che sei costruita come una città ben compatta,
4 dove salgono le tribù, le tribù del SIGNORE,
secondo la legge imposta a Israele,
per celebrare il nome del SIGNORE.
5 Qua infatti furono eretti i troni per il giudizio,
i troni della casa di Davide.
6 Pregate per la pace di Gerusalemme!
Quelli che ti amano vivano tranquilli.
7 Ci sia pace all'interno delle tue mura
e tranquillità nei tuoi palazzi!
8 Per amore dei miei fratelli e dei miei amici,
io dirò: «La pace sia dentro di te!»
9 Per amore della casa del SIGNORE,
del nostro Dio,
io cercherò il tuo bene.

Preghiera per il popolo oppresso
(Ne 2:19-20; 4:1-4) Sl 120
123,1 Canto dei pellegrinaggi.
A te alzo gli occhi,
a te che siedi nei cieli!
2 Ecco, come gli occhi dei servi guardano la mano del loro padrone,
come gli occhi della serva guardano la mano della sua padrona,
così gli occhi nostri sono rivolti al SIGNORE,
al nostro Dio,
finché egli abbia pietà di noi.
3 Abbi pietà di noi,
SIGNORE, abbi pietà di noi,
perché siamo più che sazi di disprezzo.
4 L'anima nostra è più che sazia dello scherno degli orgogliosi e del disprezzo dei superbi.

Nuova Diodati:

Salmi 119-123

Meditazione e preghiere sui vari aspetti della Parola di Dio
ALEF
119,1 Beati quelli la cui via è senza macchia e che camminano nella legge dell'Eterno. 2 Beati quelli che osservano i suoi precetti, che lo cercano con tutto il cuore 3 e non commettono il male, ma camminano nelle sue vie. 4 Tu ci hai ordinato di osservare i tuoi comandamenti con cura. 5 Oh, che le mie vie siano ferme nell'osservanza dei tuoi statuti. 6 Allora non sarò svergognato, quando terrò conto di tutti i tuoi comandamenti. 7 Ti celebrerò con cuore retto mentre imparo i tuoi giusti decreti. 8 Osserverò i tuoi statuti, non abbandonarmi completamente.

BETH
9 Come può un giovane rendere la sua via pura? Custodendola con la tua parola. 10 Ti ho cercato con tutto il mio cuore; non lasciarmi deviare dai tuoi comandamenti. 11 Ho conservato la tua parola nel mio cuore, per non peccare contro di te. 12 Tu sei benedetto, o Eterno; insegnami i tuoi statuti. 13 Con le mie labbra ho enumerato tutti i decreti della tua bocca. 14 Gioisco seguendo i tuoi precetti, come se possedessi tutte le ricchezze. 15 Mediterò sui tuoi comandamenti e considererò i tuoi sentieri. 16 Mi diletterò nei tuoi statuti e non dimenticherò la tua parola.

GHIMEL
17 Fa' del bene al tuo servo, e io vivrò e osserverò la tua parola. 18 Apri i miei occhi, e contemplerò le meraviglie della tua legge. 19 Io sono straniero sulla terra; non nascondermi i tuoi comandamenti. 20 L'anima mia si consuma per il desiderio dei tuoi decreti in ogni tempo. 21 Tu sgridi i superbi, che sono maledetti, perché si allontanano dai tuoi comandamenti. 22 Togli via da me la vergogna e il disprezzo, perché ho osservato i tuoi precetti. 23 Anche se i principi si siedono e parlano contro di me, il tuo servo medita sulle tue leggi. 24 I tuoi precetti sono la mia gioia e i miei consiglieri.

DALETH
25 Io sono prostrato nella polvere; ravvivami secondo la tua parola. 26 Ti ho esposto le mie vie, e tu mi hai risposto; insegnami i tuoi statuti. 27 Fammi comprendere la via dei tuoi comandamenti, e io mediterò sulle tue meraviglie. 28 La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua parola. 29 Tienimi lontano dalla falsità e, nella tua grazia, fammi conoscere la tua legge. 30 Io ho scelto la via della fedeltà; ho posto i tuoi decreti davanti a me. 31 Sto attaccato ai tuoi precetti; o Eterno, non permettere che io sia confuso. 32 Correrò nella via dei tuoi comandamenti, perché tu mi allargherai il cuore.

HE
33 Insegnami, o Eterno, la via dei tuoi statuti e io la seguirò fino alla fine. 34 Dammi intelligenza, e io custodirò la tua legge; sì, la osserverò con tutto il cuore. 35 Fammi camminare nella via dei tuoi comandamenti, perché in essa trovo il mio diletto. 36 Piega il mio cuore ai tuoi precetti e non alla cupidigia. 37 Distogli i miei occhi dalle cose vane e vivificami nelle tue vie. 38 Mantieni la tua parola al tuo servo, che ha timore di te. 39 Allontana da me l'oltraggio, che mi spaventa perché i tuoi decreti sono buoni. 40 Ecco, io desidero ardentemente i tuoi comandamenti; vivificami nella tua giustizia.

VAU
41 Mi raggiungano le tue misericordie, o Eterno, e la tua salvezza secondo la tua parola. 42 Così potrò rispondere a colui che mi oltraggia, perché confido nella tua parola. 43 Non togliere completamente dalla mia bocca la parola della verità, perché io spero nei tuoi decreti. 44 Così osserverò la tua legge del continuo, per sempre. 45 Camminerò nella libertà, perché ricerco i tuoi comandamenti. 46 Parlerò dei tuoi precetti davanti ai re e non sarò svergognato. 47 Mi diletterò nei tuoi comandamenti, perché li amo. 48 E alzerò le mie mani verso i tuoi comandamenti, perché li amo, e mediterò sui tuoi statuti.

ZAIN
49 Ricordati della parola data al tuo servo, con la quale tu mi hai fatto sperare. 50 Questo è il mio conforto nell'afflizione, che la tua parola mi ha vivificato. 51 I superbi mi ricoprono di scherno, ma io non devio dalla tua legge. 52 Ricordo i tuoi antichi decreti, o Eterno, e questo mi consola. 53 Grande sdegno mi prende a motivo degli empi che abbandonano la tua legge. 54 I tuoi statuti sono stati i miei cantici nella casa del mio pellegrinaggio. 55 O Eterno, io ricordo il tuo nome nella notte e osservo la tua legge. 56 Questo mi avviene, perché osservo i tuoi comandamenti.

HETH
57 Tu sei la mia parte, o Eterno; ho promesso di osservare le tue parole. 58 Ti ho supplicato con tutto il cuore; abbi pietà di me secondo la tua parola. 59 Ho esaminato le mie vie e ho rivolto i miei passi verso i tuoi precetti. 60 Senza alcun indugio mi sono affrettato ad osservare i tuoi comandamenti. 61 Le corde degli empi mi hanno avviluppato, ma io non ho dimenticato la tua legge. 62 Nel cuore della notte mi alzo per celebrarti, a motivo dei tuoi giusti decreti. 63 Io sono compagno di tutti quelli che ti temono e di quelli che osservano i tuoi comandamenti. 64 O Eterno, la terra è piena della tua benignità; insegnami i tuoi statuti.

TETH
65 Tu hai fatto del bene al tuo servo, o Eterno, secondo la tua parola. 66 Insegnami giusto discernimento e conoscenza, perché credo nei tuoi comandamenti. 67 Prima di essere afflitto andavo errando, ma ora osservo la tua parola. 68 Tu sei buono e fai del bene; insegnami i tuoi statuti. 69 I superbi hanno inventato menzogne contro di me, ma io osserverò i tuoi comandamenti con tutto il cuore. 70 Il loro cuore è insensibile come il grasso, ma io mi diletto nella tua legge. 71 È stato bene per me l'essere stato afflitto, perché imparassi i tuoi statuti. 72 La legge della tua bocca per me è più preziosa di migliaia di monete d'oro e d'argento.

YOD
73 Le tue mani mi hanno fatto e formato; dammi intelligenza perché possa imparare i tuoi comandamenti. 74 Quelli che ti temono mi vedranno e si rallegreranno, perché ho sperato nella tua parola. 75 Io so, o Eterno, che i tuoi decreti sono giusti, e che tu mi hai afflitto nella tua fedeltà. 76 Deh, la tua benignità sia il mio conforto, secondo la tua parola data al tuo servo. 77 Vengano a me le tue grandi compassioni e possa così vivere, perché la tua legge è il mio diletto. 78 Siano confusi i superbi, perché mi trattano ingiustamente senza motivo; ma io medito sui tuoi comandamenti. 79 Si rivolgano a me quelli che ti temono e quelli che conoscono i tuoi precetti. 80 Sia il mio cuore irreprensibile nei riguardi dei tuoi statuti, affinché non sia confuso.

KAF
81 La mia anima si strugge per l'ardente desiderio della tua salvezza; io spero nella tua parola. 82 I miei occhi vengono meno aspettando il compimento della tua parola, mentre dico: «Quando mi consolerai?». 83 Anche se son diventato come un otre esposto al fumo, non ho dimenticato i tuoi statuti. 84 Quanti sono i giorni del tuo servo? Quando farai giustizia di quelli che mi perseguitano? 85 I superbi hanno scavato delle fosse per me; essi non agiscono secondo la tua legge. 86 Tutti i tuoi comandamenti sono degni di fiducia; loro mi perseguitano a torto; soccorrimi. 87 Mi hanno quasi eliminato dalla terra, ma io non ho abbandonato i tuoi comandamenti. 88 Vivificami secondo la tua benignità, e io osserverò i precetti della tua bocca.

LAMED
89 Per sempre, o Eterno, la tua parola è stabile nei cieli. 90 La tua fedeltà dura d'età in età; tu hai stabilito la terra ed essa sussiste. 91 Il cielo e la terra sussistono fino al giorno d'oggi, perché ogni cosa è al tuo servizio. 92 Se la tua legge non fosse stata il mio diletto, sarei già perito nella mia afflizione. 93 Non dimenticherò mai i tuoi comandamenti, perché per mezzo di essi tu mi hai dato la vita. 94 Io sono tuo; salvami, perché ho ricercato i tuoi comandamenti. 95 Gli empi mi insidiano per farmi perire, ma io riguarderò ai tuoi precetti. 96 Ho visto il limite di ogni cosa perfetta, ma il tuo comandamento non ha alcun limite.

MEM
97 Oh, quanto amo la tua legge! Essa è la mia meditazione per tutto il giorno. 98 I tuoi comandamenti mi rendono più saggio dei miei nemici, perché sono sempre con me. 99 Ho maggior intendimento di tutti i miei maestri, perché i tuoi comandamenti sono la mia meditazione. 100 Ho maggior intelligenza dei vecchi, perché osservo i tuoi comandamenti. 101 Ho trattenuto i miei passi da ogni sentiero malvagio, per osservare la tua parola. 102 Non mi sono allontanato dai tuoi decreti, perché tu stesso mi hai ammaestrato. 103 Come sono dolci le tue parole al mio palato! Sono più dolci del miele alla mia bocca.

NUN
104 Per mezzo dei tuoi comandamenti io acquisto intelligenza; perciò odio ogni sentiero di falsità. 105 La tua parola è una lampada al mio piede e una luce sul mio sentiero. 106 Io ho giurato, e lo manterrò, di osservare i tuoi giusti decreti. 107 Io sono molto afflitto; vivificami, o Eterno, secondo la tua parola. 108 Deh, o Eterno, gradisci le offerte spontanee della mia bocca e insegnami i tuoi decreti. 109 Anche se ho sempre l'anima in palma di mano, non dimentico la tua legge. 110 Gli empi mi hanno teso dei lacci, ma io non mi sono allontanato dai tuoi comandamenti. 111 I tuoi precetti sono la mia eredità per sempre; essi sono la gioia del mio cuore. 112 Mi sono impegnato di cuore a mettere in pratica i tuoi statuti sempre, fino alla fine.

SAMEK
113 Io odio gli uomini falsi, ma amo la tua legge. 114 Tu sei il mio rifugio e il mio scudo; io spero nella tua parola. 115 Allontanatevi, o malvagi, perché io voglio osservare i comandamenti del mio DIO. 116 Sostienimi secondo la tua parola, perché io viva, e non permettere che sia confuso nella mia speranza. 117 Rafforzami e sarò salvato, e avrò sempre i tuoi statuti davanti agli occhi. 118 Tu rigetti tutti quelli che si sviano dai tuoi statuti, perché il loro inganno è menzogna. 119 Tu elimini come rifiuto tutti gli empi della terra; perciò io amo i tuoi precetti. 120 La mia carne trema tutta per paura di te, e io temo i tuoi decreti.

AYIN
121 Io ho fatto ciò che è retto e giusto; non abbandonarmi ai miei oppressori. 122 Da' sicurezza e prosperità al tuo servo, e non lasciare che i superbi mi opprimano. 123 Gli occhi miei vengono meno cercando la tua salvezza e la parola della tua giustizia. 124 Prenditi cura del tuo servo secondo la tua benignità e insegnami i tuoi statuti. 125 Io sono tuo servo; dammi intelletto, affinché possa conoscere i tuoi precetti. 126 È tempo che tu operi, o Eterno; essi hanno annullato la tua legge. 127 Per questo io amo i tuoi comandamenti più dell'oro, sì, più dell'oro finissimo. 128 Per questo ritengo giusti tutti i tuoi comandamenti e odio ogni sentiero di menzogna.

PE
129 I tuoi precetti sono meravigliosi, perciò l'anima mia li osserva. 130 La rivelazione delle tue parole illumina e dà intelletto ai semplici. 131 Io apro la mia bocca e sospiro, per il gran desiderio dei tuoi comandamenti. 132 Volgiti a me e abbi pietà di me, come usi fare con quelli che amano il tuo nome. 133 Stabilisci i miei passi nella tua parola e non permettere che alcuna iniquità mi domini. 134 Liberami dall'oppressione degli uomini e io osserverò i tuoi comandamenti. 135 Fa' risplendere il tuo volto sul tuo servo e insegnami i tuoi statuti. 136 Rivi di lacrime mi scendono dagli occhi, perché la tua legge non è osservata.

SADE
137 Tu sei giusto, o Eterno, e i tuoi decreti sono retti. 138 Tu hai stabilito i tuoi precetti con giustizia e con grande fedeltà. 139 Il mio zelo mi consuma, perché i miei nemici hanno dimenticato le tue parole. 140 La tua parola è pura d'ogni scoria; perciò il tuo servo l'ama. 141 Sono piccolo e disprezzato, ma non dimentico i tuoi comandamenti. 142 La tua giustizia è una giustizia eterna e la tua legge è verità. 143 Angoscia e affanno mi hanno colto, ma i tuoi comandamenti sono la mia gioia. 144 I tuoi precetti sono giusti per sempre; dammi intelligenza e io vivrò.

QOF
145 Io grido con tutto il cuore; rispondimi o Eterno, e osserverò i tuoi statuti. 146 Io t'invoco; salvami, e osserverò i tuoi precetti. 147 Io mi alzo prima dell'alba e grido; io spero nella tua parola. 148 I miei occhi anticipano le vigilie della notte, per meditare nella tua parola. 149 Ascolta la mia voce secondo la tua benignità; o Eterno, vivificami secondo il tuo giusto decreto. 150 Mi sono vicini quelli che vanno dietro alla malvagità, ma essi sono lontani dalla tua legge. 151 Tu sei vicino, o Eterno, e tutti i tuoi comandamenti sono verità. 152 Da lungo tempo ho saputo dei tuoi precetti, che hai stabiliti in eterno.

RES
153 Considera la mia afflizione e liberami, perché non ho dimenticato la tua legge. 154 Difendi la mia causa e riscattami; vivificami secondo la tua parola. 155 La salvezza è lontana dagli empi, perché non ricercano i tuoi statuti. 156 Le tue compassioni sono grandi, o Eterno; vivificami secondo i tuoi giusti decreti. 157 I miei persecutori e i miei nemici sono molti; ma io non devio dai tuoi precetti. 158 Ho visto gli sleali e li detesto, perché non osservano la tua parola. 159 Considera quanto amo i tuoi comandamenti! O Eterno, vivificami secondo la tua benignità. 160 La somma della tua parola è verità; e tutti i tuoi giusti decreti durano in eterno.

SIN
161 I principi mi perseguitano senza motivo, ma il mio cuore ha gran timore della tua parola. 162 Io provo grande gioia nella tua parola, come chi trova un gran bottino. 163 Odio e detesto la menzogna, ma amo la tua legge. 164 Ti lodo sette volte al giorno per i tuoi giusti decreti. 165 Grande pace hanno quelli che amano la tua legge, e non c'è nulla che li possa far cadere. 166 O Eterno, io spero nella tua salvezza e metto in pratica i tuoi comandamenti. 167 Io ho osservato i tuoi precetti e li amo grandemente. 168 Ho osservato i tuoi comandamenti e i tuoi precetti, perché tutte le mie vie sono davanti a te.

TAU
169 Giunga fino a te il mio grido, o Eterno; dammi intelligenza secondo la tua parola. 170 Giunga la mia supplica davanti a te; liberami secondo la tua parola. 171 Le mie labbra effonderanno lode, perché tu mi insegni i tuoi statuti. 172 La mia lingua annunzierà la tua parola, perché tutti i tuoi comandamenti sono giusti. 173 La tua mano mi aiuti, perché io ho scelto i tuoi comandamenti. 174 Io desidero ardentemente la tua salvezza, o Eterno, e la tua legge è la mia gioia. 175 Possa io vivere per lodarti, e mi soccorrano i tuoi decreti. 176 Io vado errando come una pecora smarrita. Cerca il tuo servo, perché io non dimentico i tuoi comandamenti.

Preghiera per esser liberato dagli inganni
120,1 [Canto dei pellegrinaggi.] Nella mia angoscia ho gridato all'Eterno, ed egli mi ha risposto. 2 O Eterno, liberami dalle labbra bugiarde e dalla lingua ingannatrice. 3 Che ti sarà dato o che ti sarà aggiunto, o lingua bugiarda? 4 Frecce acuminate di un prode, con carboni di ginepro. 5 Me infelice che abito in Mescek, e dimoro fra le tende di Kedar! 6 Troppo a lungo ho dimorato con quelli che odiano la pace. 7 Io sono per la pace; essi invece, quando parlo, sono per la guerra.

Dio protegge e veglia sul suo popolo
121,1 [Canto dei pellegrinaggi.] Io alzo gli occhi ai monti: da dove mi verrà l'aiuto? 2 Il mio aiuto viene dall'Eterno, che ha fatto i cieli e la terra. 3 Egli non permetterà che il tuo piede vacilli, colui che ti protegge non sonnecchierà. 4 Ecco, colui che protegge Israele non sonnecchia e non dorme. 5 L'Eterno è colui che ti protegge, l'Eterno è la tua ombra, egli è alla tua destra. 6 Di giorno il sole non ti colpirà, né la luna di notte. 7 L'Eterno ti custodirà da ogni male; egli custodirà la tua vita. 8 L'Eterno custodirà il tuo uscire e il tuo entrare, ora e sempre.

Preghiera per la pace di Gerusalemme
122,1 [Canto dei pellegrinaggi. Di Davide.] Io mi sono rallegrato quando mi dissero: «Andiamo alla casa dell'Eterno». 2 I nostri piedi si sono fermati entro le tue porte, o Gerusalemme. 3 Gerusalemme è costruita come una città ben compatta, 4 dove salgono le tribù, le tribù dell'Eterno, per celebrare il nome dell'Eterno. 5 Poiché là sono posti i troni per il giudizio, i troni della casa di Davide. 6 Pregate per la pace di Gerusalemme: prosperino quelli che ti amano. 7 Ci sia pace entro le tue mura e prosperità nei tuoi palazzi. 8 Per amore dei miei fratelli e dei miei amici ora dirò: «Sia pace in te». 9 Per amore della casa dell'Eterno, il nostro DIO, io cercherò il tuo bene.

Supplica motivata dal disprezzo dei superbi
123,1 [Canto dei pellegrinaggi.] A te alzo i miei occhi, a te che siedi nei cieli. 2 Ecco, come gli occhi dei servi sono rivolti alla mano dei loro padroni e gli occhi della serva alla mano della sua padrona, così i nostri occhi sono rivolti all'Eterno, DIO nostro, finché egli abbia pietà di noi. 3 Abbi pietà di noi o Eterno, abbi pietà di noi, perché siamo oltremodo sazi di disprezzo. 4 L'anima nostra è oltremodo sazia dello scherno degli arroganti e del disprezzo dei superbi.


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)