C.E.I.:

Tobia 7,2

Disse alla moglie Edna: «Quanto somiglia questo giovane a mio fratello Tobi!».

Tobia 9,6

Partirono insieme di buon mattino per andare alle nozze. Giunti da Raguele, trovarono Tobia adagiato a tavola. Egli saltò in piedi a salutarlo e Gabael pianse e lo benedisse: «Figlio ottimo di un uomo ottimo, giusto e largo di elemosine, conceda il Signore la benedizione del cielo a te, a tua moglie, al padre e alla madre di tua moglie. Benedetto Dio, poiché ho visto mio cugino Tobi, vedendo te che tanto gli somigli!».

Nuova Riveduta:

Tobia 7,2

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

Tobia 9,6

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

Nuova Diodati:

Tobia 7,2

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

Tobia 9,6

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

Dimensione testo:


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)