C.E.I.:

Marco 13,14-16

14 Quando vedrete l'abominio della desolazione stare là dove non conviene, chi legge capisca, allora quelli che si trovano nella Giudea fuggano ai monti; 15 chi si trova sulla terrazza non scenda per entrare a prender qualcosa nella sua casa; 16 chi è nel campo non torni indietro a prendersi il mantello.

Nuova Riveduta:

Marco 13,14-16

(Mt 24:15-51; Lu 21:20-36) Lu 17:22-37
14 Quando poi vedrete l'abominazione della desolazione posta là dove non deve stare (chi legge faccia attenzione!), allora quelli che saranno nella Giudea, fuggano ai monti; 15 chi sarà sulla terrazza non scenda e non entri in casa sua per prendere qualcosa, 16 e chi sarà nel campo non torni indietro a prendere la sua veste.

Nuova Diodati:

Marco 13,14-16

Il sermone profetico (seguito): La grande tribolazione
14 «Or quando vedrete l'abominazione della desolazione, predetta dal profeta Daniele, posta dove non dovrebbe essere (chi legge intenda), allora coloro che saranno nella Giudea fuggano ai monti. 15 E chi sarà sul tetto di casa non scenda, né entri in casa a prendere qualcosa da casa sua. 16 E chi sarà nei campi non torni indietro a prendersi il vestito.

Riveduta 2020:

Marco 13,14-16

L'abominazione della desolazione e la venuta del Figlio dell'uomo
(Matteo 24:15-51; Luca 21:20-33; 17:22-35; 12:35-46)
14 Quando poi vedrete l'abominazione della desolazione posta là dove non deve stare (chi legge faccia attenzione), allora quelli che saranno nella Giudea fuggano ai monti; 15 chi sarà sulla terrazza non scenda e non entri in casa sua per prendere qualcosa 16 e chi sarà nel campo non torni indietro a prendere la sua veste.

Dimensione testo:


Nuovo brano:

Brano da visualizzare: 

Bibbia(Da http://www.laparola.net/)