rabbì

Rabbì era una parola ebraica che voleva dire "maestro", ed era un termine di rispetto piuttosto di un titolo ufficiale. Due volte nel Nuovo Testamento la forma aramaica rabbunì è usata (Mc 10:51; Gv 20:16). Gesù fu chiamato "rabbì" da diverse persone, soprattutto dai suoi seguaci (Mt 26:25,49; Mc 9:5; 10:15; 11:21; 14:45; Gv 1:38,49; 3:2,26; 4:31; 6:25; 20:16), ma disse ai suoi discepoli di non farsi chiamare "rabbì" perché avevano un unico maestro, e perché i farisei si facevano chiamare rabbì per orgoglio (Mt 23:7-8).

Trova nome:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z