Nuova Riveduta:

1Corinzi 9:23

E faccio tutto per il vangelo, al fine di esserne partecipe insieme ad altri.

C.E.I.:

1Corinzi 9:23

Tutto io faccio per il vangelo, per diventarne partecipe con loro.

Nuova Diodati:

1Corinzi 9:23

Or io faccio questo per l'evangelo, affinché ne sia partecipe anch'io.

Riveduta 2020:

1Corinzi 9:23

E faccio tutto per l'Evangelo, al fine di esserne partecipe insieme con altri.

La Parola è Vita:

1Corinzi 9:23

Tutto questo lo faccio per amore del Vangelo e per ricevere anch'io con gli altri le sue benedizioni.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

1Corinzi 9:23

E tutto fo a motivo dell'Evangelo, affin d'esserne partecipe anch'io.

Martini:

1Corinzi 9:23

E tutto io fo pel Vangelo: affine di avere ad esso parte.

Diodati:

1Corinzi 9:23

Or io fo questo per l'evangelo, acciocchè ne sia partecipe io ancora.

Commentario:

1Corinzi 9:23

Sezione B 1Corinzi 9:23-10:13 IL DIRITTO E LE RAGIONI DELLA PRUDENZA

Nell'uso da fare della loro libertà, devono i cristiani aver riguardo (oltrechè a quella del prossimo) anche alla propria loro salvezza, astenendosi da quanto può metterla in pericolo. Così fa Paolo da vero atleta cristiano 1Corinzi 9:23-27, e così ammonisce che debba farsi la storia degl'Israeliti usciti d'Egitto 1Corinzi 10:1-13.

1Corinzi 9:23-27 Paolo sottopone sè stesso a severa disciplina onde non mettere in pericolo la propria salvezza.

Or io faccio ogni cosa per l'Evangelo

(lett. a motivo, per il progresso di esso),

affin d'esserne ancor io partecipe,

partecipe, cioè, insieme cogli altri credenti, dei gloriosi beni che l'evangelo assicura. Accanto alla preoccupazione per l'altrui salvezza c'è in Paolo quella della propria; e che sia doverosa, per tutti, una tale preoccupazione, lo dimostra anzitutto, coll'esempio così famigliare ai Greci degli atleti che prendevano parte ai giuochi pubblici. La carriera cristiana di cui la conversione non segna che il principio, è una lotta continua che esige sforzi e rinunziamenti. Senza questi è vano sperare il premio della gloria.

Riferimenti incrociati:

1Corinzi 9:23

1Co 9:12; Mar 8:35; 2Co 2:4; Ga 2:5; 2Ti 2:10
1Co 9:25-27; 2Ti 2:6; Eb 3:1,14; 1P 5:1; 1G 1:3

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata