Nuova Riveduta:

Apocalisse 2:1

Lettera alla chiesa di Efeso
(At 20:17, 28-31; Ef 1:15-16; 5:2; Eb 6:10-12)(Mt 24:12-13; 13:12)
«All'angelo della chiesa di Efeso scrivi:
Queste cose dice colui che tiene le sette stelle nella sua destra e cammina in mezzo ai sette candelabri d'oro:

C.E.I.:

Apocalisse 2:1

All'angelo della Chiesa di Efeso scrivi:
Così parla Colui che tiene le sette stelle nella sua destra e cammina in mezzo ai sette candelabri d'oro:

Nuova Diodati:

Apocalisse 2:1

Lettere alle sette chiese dell'Asia. Prima lettera: alla chiesa di Efeso
«All'angelo della chiesa in Efeso scrivi: queste cose dice colui che tiene le sette stelle nella sua destra e che cammina in mezzo ai sette candelabri d'oro.

Riveduta 2020:

Apocalisse 2:1

Lettera alla chiesa di Efeso
“All'angelo della chiesa d'Efeso scrivi: queste cose dice colui che tiene le sette stelle nella sua destra e che cammina in mezzo ai sette candelabri d'oro:

La Parola è Vita:

Apocalisse 2:1

Per la chiesa di Èfeso: attiva, ma senza amore.
Al responsabile della chiesa di Èfeso scrivi: "Ecco che cosa ti dice colui che tiene le sette stelle nella sua destra e cammina in mezzo ai sette candelabri d'oro. Egli ti dice:

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Apocalisse 2:1

Lettera alla chiesa di Efeso
All'angelo della chiesa d'Efeso scrivi: Queste cose dice colui che tiene le sette stelle nella sua destra, e che cammina in mezzo ai sette candelabri d'oro:

Martini:

Apocalisse 2:1

E' comandato a Giovanni di scrivere varie cose alle Chiese di Efeso, di Smirne, di Pergamo, e di Tiatira; loda quelli, che non avevano abbracciata la dottrina de' Nicolaiti: altri con minacce invita a penitenza; detesta l'uomo tiepido, e promette il premio a' vincitori.
All'Angelo della Chiesa Efesina scrivi: dice così quegli, che tiene nella sua destra le sette stelle, e cammina in mezzo a' sette candellieri d'oro:

Diodati:

Apocalisse 2:1

ALL'ANGELO della chiesa d'Efeso scrivi: Queste cose dice colui che tiene le sette stelle nella sua destra, il qual cammina in mezzo de' sette candellieri d'oro:

Commentario:

Apocalisse 2:1

Sezione Terza. Apocalisse 2:1-7. IL MESSAGGIO DI CRISTO ALLA CHIESA D'EFESO

Le lettere alle sette chiese sono dettate secondo un medesimo tipo: cominciano col designare l'autore - ripetendo, per lo più, uno dei tratti della visione precedente; viene quindi, il messaggio di lode o di biasimo colle relative esortazioni; da ultimo una promessa in forma simbolica fatta a chi vince, accompagnata da un invito generale a por mente al messaggio rivolto alla chiesa particolare.

All'angelo della chiesa d'Efeso scrivi:

Efeso di cui oggi non resta nulla salvo il sito occupato dalle capanne del villaggio di Aiosoluk, era allora la capitale della provincia senatoriale romana dell'Asia proconsolare, retta da un proconsole; era l'emporio principale di tutta l'Asia Minore, lo sbocco delle strade commerciali che dall'Eufrate facevan capo alle rive dell'Egeo. Era celebre per il culto di Diana il cui tempio era una maraviglia, e anche per lo sviluppo che vi avean preso le arti magiche. Paolo vi fondò la chiesa cristiana rimanendovi tre anni e mezzo e lasciandovi una comunità prospera guidata da un collegio di anziani ai quali rivolse, a Mileto, il discorso riferito in Atti 20. Dipoi, mandò a regger la chiesa e a continuarvi l'opera missionaria il suo fedel Timoteo 1Timoteo 1:3, quindi Tichico 1Timoteo 4:12. Nell'ultima parte del secolo venne a stabilirvisi l'apostolo Giovanni che, secondo i dati più antichi, vi terminò la sua lunga carriera.

Queste cose dice Colui che tiene le sette stelle nella sua destra, e che cammina in mezzo ai sette candelabri d'oro:

I tratti della visione Apocalisse 1:12-13 coi quali il Cristo caratterizza se stesso nel messaggio alla prima chiesa danno la ragione del suo intervento nella storia di tutte le chiese. Egli è Colui che tiene nella sua mano i conduttori delle chiese, che li manda, li protegge, li sostiene, li premia, ed anche li riprende, li toglie, li punisce. Egli è il Vivente, il supremo Pastore e Vescovo delle chiese, sempre attivo nel sovrintendere a tutta la loro vita esterna ed interna, nell'incoraggiare, nel riprendere, nel consigliare, nel sostenere.

Riferimenti incrociati:

Apocalisse 2:1

Ap 2:8,12,18; 3:1,7,14
Ap 1:11
Ap 1:16,20; 8:10-12; 12:1; Giov 5:35
Ap 1:12,13; Ez 28:13,14; Mat 18:20; 28:20

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata