Nuova Riveduta:

Atti 10:25

Mentre Pietro entrava, Cornelio, andandogli incontro, si gettò ai suoi piedi per adorarlo.

C.E.I.:

Atti 10:25

Mentre Pietro stava per entrare, Cornelio andandogli incontro si gettò ai suoi piedi per adorarlo.

Nuova Diodati:

Atti 10:25

Come Pietro entrava, Cornelio gli andò incontro, gli si gettò ai piedi e l'adorò.

Bibbia della Gioia:

Atti 10:25

Mentre Pietro stava per entrare in casa, Cornelio gli andò incontro e si gettò ai suoi piedi, in adorazione.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Atti 10:25

E come Pietro entrava, Cornelio, fattoglisi incontro, gli si gittò ai piedi, e l'adorò.

Diodati:

Atti 10:25

E come Pietro entrava, Cornelio, fattoglisi incontro, gli si gittò a' piedi, e l'adorò.

Commentario:

Atti 10:25

Gli si gittò ai piedi e l'adorò

Cornelio va incontro a Pietro fino alla porta e lo riceve come un messaggiero di Dio; con dimostrazioni di profondo rispetto e con onori generalmente riserbati alla divinità. Gli orientali soltanto li prodigavano anche a persone d'alta posizione sociale; ma Cornelio non era un orientale; era un romano, un soldato, e il suo modo di fare dice chiaramente ch'ei tratta Pietro come un messo sovrannaturale. Del resto, quando qualche dubbio rimanesse ancora a questo riguardo, deve bastare, a dissiparlo, la risposta dell'apostolo Atti 10:26, la quale non ha senso, se Cornelio non gli fa altro che un saluto nel senso ordinario.

Riferimenti incrociati:

Atti 10:25

At 14:11-13; Dan 2:30,46; Mat 8:2; 14:33; Ap 19:10; 22:8,9

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata