Nuova Riveduta:

Filippesi 4:15

Anche voi sapete, Filippesi, che quando cominciai a predicare il vangelo, dopo aver lasciato la Macedonia, nessuna chiesa mi fece parte di nulla per quanto concerne il dare e l'avere, se non voi soli;

C.E.I.:

Filippesi 4:15

Ben sapete proprio voi, Filippesi, che all'inizio della predicazione del vangelo, quando partii dalla Macedonia, nessuna Chiesa aprì con me un conto di dare o di avere, se non voi soli;

Nuova Diodati:

Filippesi 4:15

Or sapete anche voi, Filippesi, che all'inizio della predicazione dell'evangelo, quando partii dalla Macedonia, nessuna chiesa mi fece parte di alcuna cosa, per quanto al dare e al ricevere, se non voi soli,

Riveduta 2020:

Filippesi 4:15

Anche voi sapete, o Filippesi, che quando cominciai a predicare l'Evangelo, dopo aver lasciato la Macedonia, nessuna chiesa mi fece parte di nulla per quanto concerne il dare e l'avere, se non voi soli,

La Parola è Vita:

Filippesi 4:15

Voi di Filippi lo sapete bene: da quando ho cominciato a parlarvi del Vangelo, dopo aver lasciato la Macedonia, nessuna chiesa, eccetto la vostra, ha avuto con me rapporti così stretti di dare e avere.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Filippesi 4:15

Anche voi sapete, o Filippesi, che quando cominciai a predicar l'Evangelo, dopo aver lasciata la Macedonia, nessuna chiesa mi fece parte di nulla per quanto concerne il dare e l'avere, se non voi soli;

Martini:

Filippesi 4:15

Ma voi pur sapete, o Filippesi, come nel principio del vangelo, allorché io partii dalla Macedonia, nissuna chiesa ebbe comunicazione con me in ragione di dare, e di avere, eccettuati voi soli:

Diodati:

Filippesi 4:15

Or voi ancora, o Filippesi, sapete che nel principio dell'evangelo, quando io partii di Macedonia, niuna chiesa mi comunicò nulla, per conto del dare e dell'avere, se non voi soli.

Commentario:

Filippesi 4:15

2. Il ricordo di precedenti atti di liberalità: Filippesi 4:15-17.

Un legame tutto speciale unisce l'apostolo ai filippesi fin dai primordi della sua predicazione in Grecia. Nell'atto di partire dalla Macedonia per il mezzogiorno, egli ha ricevuto da loro dei soccorsi in cambio dei doni spirituali che egli avea loro recati. Essi costituiscono la sola chiesa verso la quale egli sia così divenuto debitore al tempo istesso che creditore. Codeste relazioni hanno anzi cominciato dal giorno della sua dimora in Tessalonica. S'egli ricorda loro tutte queste cose, non è che gli premano i regali; egli se ne rallegra per loro, che raccoglieranno il frutto di questo loro modo di fare (Godet).

Anche voi lo sapete, o filippesi, che quando cominciai a predicar l'evangelo, allorchè lasciai la Macedonia, niuna chiesa aprì meco un conto di Dare e d'Avere, meno voi soli. Poichè anche a Tessalonica una prima volta e poi una, seconda mi avete mandato di che sovvenire ai miei bisogni. Non già che io cerchi i regali; io cerco il frutto che va abbondando a conto vostro.

Anche voi lo sapete come lo so io, che quando cominciai a predicar l'evangelo, s'intende, in Macedonia ecc. L'apostolo allude evidentemente a del danaro mandatogli dai filippesi prima o nel momento del suo partire dalla Macedonia Atti 17:14.

Riferimenti incrociati:

Filippesi 4:15

2Re 5:16,20; 2Co 11:8-12; 12:11-15
At 16:40; 17:1-5

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata