Nuova Riveduta:

Galati 1:13

Infatti voi avete udito quale sia stata la mia condotta nel passato, quando ero nel giudaismo; come perseguitavo a oltranza la chiesa di Dio, e la devastavo;

C.E.I.:

Galati 1:13

Voi avete certamente sentito parlare della mia condotta di un tempo nel giudaismo, come io perseguitassi fieramente la Chiesa di Dio e la devastassi,

Nuova Diodati:

Galati 1:13

Avete infatti udito quale fu un tempo la mia condotta nel giudaismo, come perseguitavo con grande ferocia la chiesa di Dio e la devastavo.

Riveduta 2020:

Galati 1:13

Difatti voi avete udito quale sia stata la mia condotta nel passato, quando ero nel giudaismo, come perseguitavo oltremisura la Chiesa di Dio e la devastavo,

La Parola è Vita:

Galati 1:13

Voi ben sapete come agivo tempo fa, quando seguivo la religione ebraica: perseguitavo senza pietà i cristiani, decimandoli e facendo del mio meglio per eliminarli tutti.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Galati 1:13

Difatti voi avete udito quale sia stata la mia condotta nel passato, quando ero nel giudaismo; come perseguitavo a tutto potere la Chiesa di Dio e la devastavo,

Martini:

Galati 1:13

Imperocché voi avete sentito dire, com'io mi diportassi una volta nel giudaismo, come formisura io perseguitava la Chiesa di Dio, e la devastava,

Diodati:

Galati 1:13

Imperocchè voi avete udita qual fu già la mia condotta nel Giudaesimo: come io perseguiva a tutto potere la chiesa di Dio, e la disertava.

Commentario:

Galati 1:13

2. Galati 1:13-17. Paolo dimostra di non aver ricevuto l'Evangelo dagli uomini ricordando le circostanze della propria vocazione.

Il Lightfoot così riassume il pensiero di questi versetti: «Fui allevato in una scuola di rigido ritualismo in diretta opposizione colla libertà del Vangelo. Fui per età e per temperamento un fervido partigiano dei principii di quella scuola, ed in conseguenza di questi principii, io perseguitai strenuamente la fratellanza cristiana. Nessuna strumentalità umana avrebbe potuto operare il mutamento avvenuto in me. Era necessario l'intervento diretto di Dio». E quest'intervento ci fu.

Difatti voi avete udito quale sia stata la mia condotta d'una volta nel giudaismo, come io perseguitavo cosa furore straordinario la chiesa di Dio e la devastavo.

Avete udito da me stesso prima che da altri, poichè Paolo soleva raccontar la sua conversione, che faceva in certo modo parte della sua predicazione. La narra al popolo tumultuante in Gerusalemme Atti 22; la narra davanti al re Agrippa in Cesarea Atti 24 e più volte nelle sue lettere allude al suo passato 1Corinzi 15:8-10; 1Timoteo 1:13; Filippesi 3:6. Condotta d'una volta ( ποτε) perchè sono trascorsi ormai più di 15 anni da quell'epoca. Il giudaismo è il modo di credere, di pensare, di sentire e di operare dei Giudei. La sua condotta da Giudeo, lungi dal rivelar simpatie per il cristianesimo era stata quella del fanatico persecutore della chiesa di Dio ch'egli considerava allora come una setta d'illusi o di pervertitori contro i quali bisognava agire colla massima energia e violenza. La perseguitava oltre misura ( καθ' ὑπερβολην) cioè con straordinario accanimento. Luca dice del giovane Saulo che «spirava minaccia e uccisione» contro i discepoli, e Paolo stesso riconosce d'aver «perseguitato a morte quella credenza, incatenando e gettando nelle prigioni uomini e donne» (Atti 22:4 cfr. Atti 26:9; 1Timoteo 1:13). Aveva approvato l'uccisione di Stefano e custodito le vesti di quelli che lo lapidavano. Luca riferisce che nella persecuzione capitanata da Saulo la chiesa di Gerusalemme fu dispersa.

Riferimenti incrociati:

Galati 1:13

At 22:3-5; 26:4,5
At 8:1,3; 9:1,2,13,14,21,26; 22:4,5; 26:9-11; 1Co 15:9; Fili 3:6; 1Ti 1:13

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata