Nuova Riveduta:

Galati 2:5

noi non abbiamo ceduto alle imposizioni di costoro neppure per un momento, affinché la verità del vangelo rimanesse salda tra di voi.

C.E.I.:

Galati 2:5

Ad essi però non cedemmo, per riguardo, neppure un istante, perché la verità del vangelo continuasse a rimanere salda tra di voi.

Nuova Diodati:

Galati 2:5

A costoro non cedemmo in sottomissione neppure per un momento, affinché la verità dell'evangelo dimorasse salda fra di voi.

Riveduta 2020:

Galati 2:5

Alle imposizioni di costoro noi non cedemmo neppure per un momento, affinché la verità del Vangelo rimanesse ferma tra voi.

La Parola è Vita:

Galati 2:5

ma noi non li abbiamo ascoltati nemmeno per un momento, perché non volevamo confondervi, né farvi pensare che la salvezza poteva essere guadagnata facendosi circoncidere o obbedendo alle leggi ebraiche. Volevamo che la verità del Vangelo di Cristo rimanesse ben salda fra voi.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Galati 2:5

Alle imposizioni di costoro noi non cedemmo neppur per un momento, affinché la verità del Vangelo rimanesse ferma tra voi.

Martini:

Galati 2:5

A' quali non cedemmo neppure per un momento con assoggettarci, affinchè rimanesse presso di voi la verità del vangelo:

Diodati:

Galati 2:5

A' quali non cedemmo per soggezione pur un momento; acciocchè la verità dell'evangelo dimorasse ferma fra voi.

Commentario:

Galati 2:5

A costoro noi non vedemmo neppure un istante per sottometterci alle loro esigenze, affinchè la verità del Vangelo fosse mantenuta presso di voi.

Il greco porta: ai quali non cedemmo... per sottomissione... Se si fosse trattato di non scandalizzare dei fratelli deboli, Paolo e Barnaba sarebbero stati disposti a rinunziare ai loro diritti; ma si trattava di resistere alle esigenze che dei falsi fratelli mettevano innanzi come condizione di salvezza, sovvertendo il vangelo; perciò si mostrano saldi come rupe e non transigono. Si tratta della verità ch'è il contenuto essenziale del Vangelo di Dio, ed essi non possono lasciarla alterare. Se avessero ceduto la dottrina della salvazione per grazia e della libertà cristiana sarebbe stata compromessa presso tutte le chiese etniche presenti e future e ad esse si sarebbe imposto il giogo legale. Per conservar a quelle chiese e quindi anche a quelle di Galazia, sebbene allora non fossero ancora fondato il tesoro della verità evangelica in tutta la sua purezza, Paolo coi delegati antiocheni si è mostrato irremovibile in Gerusalemme e in Antiochia. C'è forse nel presso di voi in rimprovero indiretto ai Galati che si mostravano così pronti a cedere alle mene dei giudaizzanti, e a rinunziare alla verità che l'apostolo si era sforzato di conservar loro.

Riferimenti incrociati:

Galati 2:5

Ga 3:1,2; At 15:2; Col 2:4-8; Giuda 1:3
Ga 2:14; 4:16; Ef 1:13; Col 1:5; 1Te 2:13

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata