Nuova Riveduta:

Genesi 11:32

Il tempo che Tera visse fu duecentocinque anni; poi Tera morì in Caran.

C.E.I.:

Genesi 11:32

L'età della vita di Terach fu di duecentocinque anni; Terach morì in Carran.

Nuova Diodati:

Genesi 11:32

E il tempo che Terah visse fu di duecentocinque anni; poi Terah morì in Haran.

Riveduta 2020:

Genesi 11:32

E il tempo che Tera visse fu duecentocinque anni; poi Tera morì in Caran.

La Parola è Vita:

Genesi 11:32

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Genesi 11:32

E il tempo che Terah visse fu duecentocinque anni; poi Terah morì in Charan.

Ricciotti:

Genesi 11:32

Ed essendo Tare in età di duecentocinque anni, morì in Haran.

Tintori:

Genesi 11:32

E Tare visse duecentocinque anni e morì in Haran.

Martini:

Genesi 11:32

E visse Thare dugento cinque anni, e morì in Haran.

Diodati:

Genesi 11:32

E il tempo della vita di Tare fu dugentocinque anni; poi morì in Charan.

Commentario abbreviato:

Genesi 11:32

27 Versetti 27-32

Qui inizia la storia di Abramo, il cui nome è famoso in entrambi i Testamenti. Anche i figli di Eber divennero adoratori di falsi dei. Coloro che sono passati per la grazia, gli eredi della terra promessa, devono ricordare da quale terra provengono e che la loro natura è corrotta e peccaminosa. Il fratello di Abramo fu Naor, dalla cui famiglia sia Isacco che Giacobbe presero le loro mogli e da cui venne pure Aran, il padre di Lot, che morì prima di suo padre: i figli non possono essere sicuri che sopravviveranno ai loro genitori. Aran morì a Ur prima del felice allontanamento della famiglia da quel paese idolatra. Dobbiamo affrettarci ad uscire fuori dal nostro stato naturale affinché la morte non ci sorprenda in esso. Leggiamo qui della partenza di Abramo da Ur dei Caldei con suo padre Tera, suo nipote Lot e il resto della sua famiglia in ubbidienza alla chiamata di Dio. Questo capitolo li lascia a mezza strada tra Ur e Canaan, dove essi rimasero fino alla morte di Tera. Molti raggiungono Caran e tuttavia cadono vicinissimi a Canaan: pur non essendo lontani dal regno di Dio, tuttavia non vi arrivano mai.

Riferimenti incrociati:

Genesi 11:32

31 Ge 11:26,27; 12:1
Ge 11:28; 12:1; Gios 24:2,3; Eb 11:8
Gios 24:2; Ne 9:7; At 7:2-4
Ge 10:19; 24:10
Ge 11:32; 12:4; 24:10,15; 27:43; 29:4,5; At 7:2-4

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia


     

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia


      


     

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata