Nuova Riveduta:

Matteo 24:14

E questo vangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; allora verrà la fine.

C.E.I.:

Matteo 24:14

Frattanto questo vangelo del regno sarà annunziato in tutto il mondo, perché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; e allora verrà la fine.

Nuova Diodati:

Matteo 24:14

E questo evangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo in testimonianza a tutte le genti, e allora verrà la fine».

Riveduta 2020:

Matteo 24:14

E questo evangelo del regno sarà predicato per tutto il mondo, affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; allora verrà la fine.

La Parola è Vita:

Matteo 24:14

E la Buona Notizia del Regno sarà predicata per tutto il mondo: tutti i popoli dovranno udirla. E allora, finalmente, verrà la fine.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Matteo 24:14

E questo evangelo del Regno sarà predicato per tutto il mondo, onde ne sia resa testimonianza a tutte le genti; e allora verrà la fine.

Martini:

Matteo 24:14

E sarà predicato questo Vangelo del regno per tutta la terra, per testimonianza a tutte le nazioni: e allora verrà la fine.

Diodati:

Matteo 24:14

E questo evangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, in testimonianza a tutte le genti; ed allora verrà la fine.

Commentario:

Matteo 24:14

14. E questo evangelo del regno sarà predicato per tutto il mondo,

Prima della distruzione di Gerusalemme, non solo il Vangelo era stato predicato a tutto le genti comprese nell'impero romano Vedi Colossesi 1:6,23; 2Timoteo 4:17, ma anche ad, altre. Nell'anno 59 Paolo scriveva da Corinto che "da Gerusalemme e dai luoghi intorno fino all'Illiria Dalmazia, egli aveva predicato dovunque l'evangelo di Cristo" Romani 15:19. Le tradizioni più antiche affermano che, in seguito, egli predicò il Vangelo nella Spagna e altrove; e che, prima della distruzione di Gerusalemme Tommaso lo predicò in Persia e forse anche nell'India. Questi paesi eccettuato l'ultimo erano tutti compresi nei limiti dell'impero romano, al quale si dava a cagione della sua vastità, l'orgoglioso titolo di orbis terrarum. Purtroppo, benché la religione di Cristo sia predicata da quasi 19 secoli, essa non è ancora stata annunziata a tutti gli abitanti del mondo; ma, prima della seconda venuta di Cristo, alla quale molti riferiscono la profezia, tutti i popoli l'udranno e la predizione del Salvatore sarà perfettamente adempiuta.

onde ne sia resa testimonianza a tutte le genti: ed allora verrà la fine.

Il Vangelo deve esser predicato ai Gentili:

1 come testimonianza della misericordia di Dio a loro riguardo, poiché in loro favore si dovevano verificare le parole 1Giovanni 2:8: "le tenebre passano, e già risplende la vera luce";

2 come testimonianza che, se essi respingevano l'invito del Vangelo, andavano incontro alla condanna. Ed anche ai Giudei dispersi doveva essere annunziato.

Stier osserva che, così prima dalla distruzione di Gerusalemme come prima della fine del mondo, non viene predetto che tutte le nazioni saranno convertite, ma che tutte avranno udito la "testimonianza della predicazione evangelica Apocalisse 20:7-9.

PASSI PARALLELI

Matteo 4:23; 9:35; 10:7; Atti 20:25

Matteo 18:19; Marco 16:15-16; Luca 24:47; Atti 1:2; Romani 10:18; 15:18-21; 16:25-26

Colossesi 1:6,23; Apocalisse 14:6

Matteo 24:3,6; Ezechiele 7:5-7,10

Riferimenti incrociati:

Matteo 24:14

Mat 4:23; 9:35; 10:7; At 20:25
Mat 18:19; Mar 16:15,16; Lu 24:47; At 1:2; Rom 10:18; 15:18-21; 16:25,26; Col 1:6,23; Ap 14:6
Mat 24:3,6; Ez 7:5-7,10

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata