Salmi 98

1 Salmo. Cantate all'Eterno un cantico nuovo, perché egli ha compiuto meraviglie; la sua destra e il braccio suo santo l'hanno reso vittorioso. 2 L'Eterno ha fatto conoscere la sua salvezza, ha manifestato la sua giustizia nel cospetto delle nazioni. 3 Si è ricordato della sua bontà e della sua fedeltà verso la casa d'Israele; tutte le estremità della terra hanno visto la salvezza del nostro Dio. 4 Acclamate l'Eterno, abitanti di tutta la terra, date in canti di giubilo e di lode, 5 salmeggiate all'Eterno con la cetra, con la cetra e la voce del canto. 6 Con trombe e con il suono del corno, fate acclamazioni al Re, all'Eterno. 7 Risuoni il mare e tutto ciò che è in esso; il mondo e i suoi abitanti. 8 I fiumi battano le mani, i monti cantino assieme di gioia, davanti all'Eterno. Poiché egli viene a giudicare la terra; egli giudicherà il mondo con giustizia, e i popoli con rettitudine.

Isaia 65:17-25

17 Poiché, ecco, io creo dei nuovi cieli e una nuova terra; non ci si ricorderà più delle cose di prima, esse non torneranno più in memoria. 18 Rallegratevi, sì, festeggiate per sempre per quanto io sto per creare; poiché, ecco, io creo Gerusalemme per il gaudio e il suo popolo per la gioia. 19 Io esulterò a motivo di Gerusalemme e gioirò del mio popolo; là non si udranno più voci di pianto né grida d'angoscia; 20 non ci sarà più, in futuro, bimbo nato per pochi giorni, né vecchio che non compia il numero dei suoi anni; chi morirà a cento anni morirà giovane e il peccatore sarà colpito dalla maledizione a cento anni. 21 Essi costruiranno case e le abiteranno; pianteranno vigne e ne mangeranno il frutto. 22 Non costruiranno più perché un altro abiti, non pianteranno più perché un altro mangi; poiché i giorni del mio popolo saranno come i giorni degli alberi e i miei eletti godranno a lungo dell'opera delle loro mani. 23 Non si affaticheranno invano, non avranno più figli per vederli morire all'improvviso; poiché saranno la discendenza dei benedetti dall'Eterno e i loro eredi staranno con essi. 24 E avverrà che, prima che m'invochino, io risponderò; parleranno ancora, che già li avrò esauditi. 25 Il lupo e l'agnello pascoleranno assieme, il leone mangerà la paglia come il bue, e il serpente si nutrirà di polvere. Non si farà più danno né male su tutto il mio monte santo”, dice l'Eterno.

2Tessalonicesi 3:6-13

Avvertimento contro chi si comporta disordinatamente
6 Fratelli, vi ordiniamo nel nome del nostro Signore Gesù Cristo che vi ritiriate da ogni fratello che si comporta disordinatamente e non secondo l'insegnamento che avete ricevuto da noi. 7 Poiché voi stessi sapete com'è che ci dovete imitare: perché noi non ci siamo condotti disordinatamente fra voi 8 né abbiamo mangiato gratuitamente il pane di nessuno, ma con fatica e con pena abbiamo lavorato notte e giorno per non essere di peso ad alcuno di voi. 9 Non perché non avessimo il diritto di farlo, ma abbiamo voluto darvi noi stessi a esempio, perché ci imitaste. 10 Infatti, quando eravamo con voi, vi comandavamo questo: che, se alcuno non vuol lavorare, neppure deve mangiare. 11 Perché sentiamo che alcuni si conducono fra voi disordinatamente, non lavorando affatto, ma affaccendandosi in cose vane. 12 A quei tali noi ordiniamo e li esortiamo, nel Signore Gesù Cristo, che mangino il proprio pane, lavorando quietamente. 13 Quanto a voi, fratelli, non vi stancate di fare il bene.

Luca 21:5-19

Gesù predice la distruzione del tempio
(Matteo 24:1-6; Marco 13:1-6)
5 Alcuni gli fecero notare come il tempio fosse adorno di belle pietre e di doni consacrati, ed egli disse: 6 “Quanto a queste cose che voi contemplate, verranno i giorni che non sarà lasciata pietra sopra pietra che non sia diroccata”. 7 Essi gli domandarono: “Maestro, quando avverranno dunque queste cose? E quale sarà il segno in cui queste cose staranno per avvenire?”. 8 Egli disse: “Guardate di non essere sedotti, perché molti verranno sotto il mio nome, dicendo: 'Sono io' e: 'Il tempo è vicino'; non andate dietro a loro. 9 Quando udrete parlare di guerre e di sommosse, non siate spaventati, perché bisogna che prima avvengano queste cose, ma la fine non verrà subito dopo”.

Gesù predice guerre e persecuzioni
(Matteo 24:7-14; Marco 13:7-13)
10 Allora disse loro: “Si solleverà nazione contro nazione e regno contro regno; 11 vi saranno grandi terremoti e, in diversi luoghi, pestilenze e carestie; vi saranno fenomeni spaventosi e grandi segni dal cielo. 12 Ma prima di tutte queste cose, vi metteranno le mani addosso e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e mettendovi in prigione, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome. 13 Ma ciò vi darà occasione di rendere testimonianza. 14 Mettetevi dunque in cuore di non premeditare come rispondere a vostra difesa, 15 perché io vi darò una parola e una sapienza alle quali tutti i vostri avversari non potranno contrastare né contraddire. 16 Voi sarete traditi perfino da genitori, da fratelli, da parenti e da amici; faranno morire parecchi di voi 17 e sarete odiati da tutti a causa del mio nome, 18 ma neppure un capello del vostro capo perirà. 19 Con la vostra perseveranza guadagnerete le anime vostre.

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata