Dio

Questa espressione appare in 4140 versetti (i versetti 1-50 sono mostrati):

Mostra i versetti 51-100

Genesi 1,1

In principio Dio creò il cielo e la terra.

Gen 1,1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,2

La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque.

Gen 1,2 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,3

Dio disse: «Sia la luce!». E la luce fu.

Gen 1,3 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,4

Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre

Gen 1,4 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,6

Dio disse: «Sia il firmamento in mezzo alle acque per separare le acque dalle acque».

Gen 1,6 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,7

Dio fece il firmamento e separò le acque, che sono sotto il firmamento, dalle acque, che son sopra il firmamento. E così avvenne.

Gen 1,7 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,8

Dio chiamò il firmamento cielo. E fu sera e fu mattina: secondo giorno.

Gen 1,8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,9

Dio disse: «Le acque che sono sotto il cielo, si raccolgano in un solo luogo e appaia l'asciutto». E così avvenne.

Gen 1,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,10

Dio chiamò l'asciutto terra e la massa delle acque mare. E Dio vide che era cosa buona.

Gen 1,10 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,11

E Dio disse: «La terra produca germogli, erbe che producono seme e alberi da frutto, che facciano sulla terra frutto con il seme, ciascuno secondo la sua specie». E così avvenne:

Gen 1,11 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,12

la terra produsse germogli, erbe che producono seme, ciascuna secondo la propria specie e alberi che fanno ciascuno frutto con il seme, secondo la propria specie. Dio vide che era cosa buona.

Gen 1,12 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,14

Dio disse: «Ci siano luci nel firmamento del cielo, per distinguere il giorno dalla notte; servano da segni per le stagioni, per i giorni e per gli anni

Gen 1,14 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,16

Dio fece le due luci grandi, la luce maggiore per regolare il giorno e la luce minore per regolare la notte, e le stelle.

Gen 1,16 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,17

Dio le pose nel firmamento del cielo per illuminare la terra

Gen 1,17 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,18

e per regolare giorno e notte e per separare la luce dalle tenebre. E Dio vide che era cosa buona.

Gen 1,18 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,20

Dio disse: «Le acque brulichino di esseri viventi e uccelli volino sopra la terra, davanti al firmamento del cielo».

Gen 1,20 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,21

Dio creò i grandi mostri marini e tutti gli esseri viventi che guizzano e brulicano nelle acque, secondo la loro specie, e tutti gli uccelli alati secondo la loro specie. E Dio vide che era cosa buona.

Gen 1,21 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,22

Dio li benedisse: «Siate fecondi e moltiplicatevi e riempite le acque dei mari; gli uccelli si moltiplichino sulla terra».

Gen 1,22 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,24

Dio disse: «La terra produca esseri viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili e bestie selvatiche secondo la loro specie». E così avvenne:

Gen 1,24 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,25

Dio fece le bestie selvatiche secondo la loro specie e il bestiame secondo la propria specie e tutti i rettili del suolo secondo la loro specie. E Dio vide che era cosa buona.

Gen 1,25 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,26

E Dio disse: «Facciamo l'uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza, e domini sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutte le bestie selvatiche e su tutti i rettili che strisciano sulla terra».

Gen 1,26 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,27

Dio creò l'uomo a sua immagine;
a immagine di Dio lo creò;
maschio e femmina li creò.

Gen 1,27 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,28

Dio li benedisse e disse loro:
«Siate fecondi e moltiplicatevi,
riempite la terra;
soggiogatela e dominate
sui pesci del mare
e sugli uccelli del cielo
e su ogni essere vivente,
che striscia sulla terra».

Gen 1,28 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,29

Poi Dio disse: «Ecco, io vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra e ogni albero in cui è il frutto, che produce seme: saranno il vostro cibo.

Gen 1,29 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 1,31

Dio vide quanto aveva fatto, ed ecco, era cosa molto buona. E fu sera e fu mattina: sesto giorno.

Gen 1,31 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,2

Allora Dio, nel settimo giorno portò a termine il lavoro che aveva fatto e cessò nel settimo giorno da ogni suo lavoro.

Gen 2,2 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,3

Dio benedisse il settimo giorno e lo consacrò, perché in esso aveva cessato da ogni lavoro che egli creando aveva fatto.

Gen 2,3 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,4

Queste le origini del cielo e della terra, quando vennero creati.
Quando il Signore Dio fece la terra e il cielo,

Gen 2,4 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,5

nessun cespuglio campestre era sulla terra, nessuna erba campestre era spuntata - perché il Signore Dio non aveva fatto piovere sulla terra e nessuno lavorava il suolo

Gen 2,5 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,7

allora il Signore Dio plasmò l'uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente.

Gen 2,7 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,8

Poi il Signore Dio piantò un giardino in Eden, a oriente, e vi collocò l'uomo che aveva plasmato.

Gen 2,8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,9

Il Signore Dio fece germogliare dal suolo ogni sorta di alberi graditi alla vista e buoni da mangiare, tra cui l'albero della vita in mezzo al giardino e l'albero della conoscenza del bene e del male.

Gen 2,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,15

Il Signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse.

Gen 2,15 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,16

Il Signore Dio diede questo comando all'uomo: «Tu potrai mangiare di tutti gli alberi del giardino,

Gen 2,16 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,18

Poi il Signore Dio disse: «Non è bene che l'uomo sia solo: gli voglio fare un aiuto che gli sia simile».

Gen 2,18 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,19

Allora il Signore Dio plasmò dal suolo ogni sorta di bestie selvatiche e tutti gli uccelli del cielo e li condusse all'uomo, per vedere come li avrebbe chiamati: in qualunque modo l'uomo avesse chiamato ognuno degli esseri viventi, quello doveva essere il suo nome.

Gen 2,19 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,21

Allora il Signore Dio fece scendere un torpore sull'uomo, che si addormentò; gli tolse una delle costole e rinchiuse la carne al suo posto.

Gen 2,21 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,22

Il Signore Dio plasmò con la costola, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo.

Gen 2,22 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,1

Il serpente era la più astuta di tutte le bestie selvatiche fatte dal Signore Dio. Egli disse alla donna: «È vero che Dio ha detto: Non dovete mangiare di nessun albero del giardino?».

Gen 3,1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,3

ma del frutto dell'albero che sta in mezzo al giardino Dio ha detto: Non ne dovete mangiare e non lo dovete toccare, altrimenti morirete».

Gen 3,3 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,5

Anzi, Dio sa che quando voi ne mangiaste, si aprirebbero i vostri occhi e diventereste come Dio, conoscendo il bene e il male».

Gen 3,5 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,8

Poi udirono il Signore Dio che passeggiava nel giardino alla brezza del giorno e l'uomo con sua moglie si nascosero dal Signore Dio, in mezzo agli alberi del giardino.

Gen 3,8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,9

Ma il Signore Dio chiamò l'uomo e gli disse: «Dove sei?».

Gen 3,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,13

Il Signore Dio disse alla donna: «Che hai fatto?». Rispose la donna: «Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato».

Gen 3,13 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,14

Allora il Signore Dio disse al serpente:
«Poiché tu hai fatto questo,
sii tu maledetto più di tutto il bestiame
e più di tutte le bestie selvatiche;
sul tuo ventre camminerai
e polvere mangerai
per tutti i giorni della tua vita.

Gen 3,14 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,21

Il Signore Dio fece all'uomo e alla donna tuniche di pelli e li vestì.

Gen 3,21 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,22

Il Signore Dio disse allora: «Ecco l'uomo è diventato come uno di noi, per la conoscenza del bene e del male. Ora, egli non stenda più la mano e non prenda anche dell'albero della vita, ne mangi e viva sempre!».

Gen 3,22 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,23

Il Signore Dio lo scacciò dal giardino di Eden, perché lavorasse il suolo da dove era stato tratto.

Gen 3,23 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 4,25

Adamo si unì di nuovo alla moglie, che partorì un figlio e lo chiamò Set. «Perché - disse - Dio mi ha concesso un'altra discendenza al posto di Abele, poiché Caino l'ha ucciso».

Gen 4,25 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 5,1

Questo è il libro della genealogia di Adamo. Quando Dio creò l'uomo, lo fece a somiglianza di Dio;

Gen 5,1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Dimensione testo:

Mostra i versetti 51-100


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata