Deuteronomio 33

1 Capitolo 33

La gloriosa maestà di Dio Dt 33:1-5

Le benedizioni delle dodici tribù Dt 33:6-23

Forza ai credenti Dt 33:24-25

L'eccellenza di Israele Dt 33:26-29

Versetti 1-5

A tutti i suoi precetti, avvertimenti e profezie, Mosè aggiunge una solenne benedizione. Inizia con una descrizione delle apparizioni gloriose di Dio nel dare la legge. La sua legge funziona come il fuoco. Se viene accolta, si scioglie, si riscalda, si purifica e brucia le scorie della corruzione; se viene rifiutata, si indurisce, brucia, addolora e distrugge. Lo Spirito Santo discese in lingue di fuoco, come di fuoco, perché anche il Vangelo è una legge di fuoco. La legge di Dio scritta nel cuore è una prova certa dell'amore di Dio che vi è stato riversato: dobbiamo considerare la sua legge come uno dei doni della sua grazia.

6 Versetti 6-23

L'ordine in cui le tribù vengono benedette qui non è lo stesso che si osserva altrove. La benedizione di Giuda può riferirsi all'intera tribù in generale, oppure a Davide come tipo di Cristo. Mosè benedice in gran parte la tribù di Levi. L'accettazione da parte di Dio è ciò a cui tutti dovremmo mirare e desiderare in tutte le nostre devozioni, indipendentemente dal fatto che gli uomini ci accettino o meno (2Cor 5:9). Questa preghiera è una profezia: Dio manterrà un ministero nella sua Chiesa fino alla fine dei tempi. La tribù di Beniamino aveva la sua eredità vicino al monte Sion. Essere situati vicino alle ordinanze è un dono prezioso del Signore, un privilegio che non può essere scambiato con alcun vantaggio o indulgenza mondana. Dobbiamo ricevere con gratitudine le benedizioni terrene che ci vengono inviate attraverso le stagioni successive. Ma i buoni doni che scendono dal Padre delle luci, attraverso il sorgere del Sole di giustizia e l'effusione del suo Spirito come la pioggia che porta frutto, sono infinitamente più preziosi, in quanto segni del suo amore speciale. Le cose preziose per cui si prega sono figure della benedizione spirituale nelle cose celesti da parte di Cristo, i doni, le grazie e i conforti dello Spirito. Quando Mosè prega per la buona volontà di Colui che abitava nel cespuglio, si riferisce all'alleanza, sulla quale si deve fondare ogni nostra speranza del favore di Dio. La provvidenza di Dio stabilisce le abitazioni degli uomini e li dispone saggiamente a diversi impieghi per il bene pubblico. Qualunque sia il nostro posto e la nostra attività, è nostra saggezza e dovere applicarci ad esso; ed è una felicità esserne ben contenti. Non dobbiamo solo invitare gli altri al servizio di Dio, ma abbondare in esso. La benedizione di Neftali. Il favore di Dio è l'unico favore che soddisfa l'anima. Sono felici coloro che hanno il favore di Dio e lo avranno coloro che ritengono di averne abbastanza e non ne desiderano di più.

24 Versetti 24-25

Tutto sarà santificato per i veri credenti; se la loro strada sarà accidentata, i loro piedi saranno ferrati con la preparazione del vangelo della pace. Come i tuoi giorni, così sarà la tua forza. Nella Scrittura il termine "giorno" è spesso usato per indicare gli eventi della giornata; è una promessa che Dio avrebbe benevolmente e costantemente sostenuto nelle prove e nei problemi, qualunque essi fossero. È una promessa sicura per tutta la discendenza spirituale di Abramo. Hanno un lavoro assegnato? Avranno la forza di farlo. Hanno dei fardelli da affrontare? Avranno forza e non saranno mai tentati al di sopra di quanto sono in grado di sopportare.

26 Versetti 26-29

Nessuno aveva un Dio come Israele. Non esiste un popolo come l'Israele di Dio. Ciò che viene detto della chiesa d'Israele deve essere applicato alla chiesa spirituale. Mai popolo fu così ben seduto e protetto. Coloro che fanno di Dio la loro dimora, avranno tutte le comodità e i benefici di una dimora in Lui, Sal 91:1. Mai persone furono così ben sostenute e sorrette. Per quanto il popolo di Dio si trovi in basso in qualsiasi momento, sotto di lui ci sono braccia eterne che impediscono allo spirito di sprofondare, di svenire e alla fede di venire meno. La grazia divina è sufficiente per loro (2Cor 12:9). Mai popolo fu così ben comandato. Così i credenti sono più che vincitori sui loro nemici spirituali, grazie a Cristo che li ha amati. Mai popolo fu così ben assicurato e protetto. Israele abiterà da solo in sicurezza. Tutti coloro che si tengono stretti a Dio, saranno tenuti al sicuro da Lui. Mai popolo fu così ben provvisto. Ogni vero israelita guarda con fede al paese migliore, la Canaan celeste, che è piena di cose migliori del grano e del vino. Mai il popolo fu così ben aiutato. Se si trovavano in pericolo o in mancanza di un bene, avevano un Dio eterno a cui rivolgersi. Nulla poteva nuocere a coloro che Dio aiutava, né era possibile che perisse il popolo salvato dal Signore. Mai persone furono così ben armate. Coloro che hanno nel cuore l'eccellenza della santità sono difesi dall'intera armatura di Dio (Ef 6). Mai popolo fu così sicuro della vittoria sui suoi nemici. Così il Dio della pace schiaccerà Satana sotto i piedi di tutti i credenti, e lo farà in breve tempo (Rom 16:20). Che Dio ci aiuti a cercare e a fissare i nostri affetti sulle cose di lassù, e a distogliere le nostre anime dagli oggetti terreni che perdono, affinché la nostra sorte non sia con i nemici di Israele nelle regioni delle tenebre e della disperazione, ma con l'Israele di Dio, nei regni dell'amore e della felicità eterna.

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata