Deuteronomio 9

1 Capitolo 2

Gli israeliti non devono pensare che il loro successo sia dovuto al loro valore Dt 9:1-6

Mosè ricorda agli israeliti le loro ribellioni Dt 9:7-29

Versetti 1-6

Mosè rappresenta la forza dei nemici che dovevano incontrare. Questo doveva spingerli a Dio e a riporre la loro speranza in Lui. Assicura loro la vittoria, grazie alla presenza di Dio con loro. Li ammonisce a non pensare minimamente alla propria giustizia, come se questa procurasse loro questo favore da parte di Dio. In Cristo abbiamo sia la giustizia che la forza; in Lui dobbiamo gloriarci, non in noi stessi, né in una nostra sufficienza. È per la malvagità di queste nazioni che Dio le scaccia. Tutti coloro che Dio respinge, sono respinti per la loro malvagità; ma nessuno di quelli che accetta è accettato per la sua giustizia. In questo modo, il vanto è per sempre eliminato: cfr. Ef 2:9,11-12.

7 Versetti 7-29

Affinché gli Israeliti non abbiano la pretesa di pensare che Dio li abbia portati in Canaan per la loro giustizia, Mosè mostra quale miracolo di misericordia sia stato il fatto che non siano stati distrutti nel deserto. È bene che ricordiamo spesso contro noi stessi, con dolore e vergogna, i nostri precedenti peccati, per vedere quanto siamo debitori della grazia gratuita e per riconoscere umilmente che non abbiamo mai meritato altro che l'ira e la maledizione da parte di Dio. Perché la nostra propensione all'orgoglio è così forte che si insinua con un pretesto o un altro. Siamo pronti a credere che la nostra giustizia ci abbia procurato il favore speciale del Signore, anche se in realtà la nostra malvagità è più evidente della nostra debolezza. Ma quando la storia segreta della vita di ogni uomo sarà portata alla luce nel giorno del giudizio, tutto il mondo sarà provato colpevole davanti a Dio. Al momento, uno supplica per noi davanti al seggio della misericordia, che non solo ha digiunato, ma è morto sulla croce per i nostri peccati; attraverso di lui possiamo avvicinarci, pur essendo peccatori autocondannati, e implorare la misericordia immeritata e la vita eterna, come dono di Dio in Lui. Riferiamo tutta la vittoria, tutta la gloria e tutta la lode a Colui che solo porta la salvezza.

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata