Osea 6

1 Capitolo 6

Un'esortazione al pentimento Os 6:1-3

L'instabilità di Israele e la violazione dell'alleanza Os 6:4-11

Versetti 1-3

Coloro che si sono allontanati da Dio di comune accordo, attirandosi l'un l'altro verso il peccato, dovrebbero, di comune accordo e di comune accordo, tornare a Lui, il che sarà per la sua gloria e per il loro bene. Sarà di grande utilità per sostenerci nelle afflizioni e per incoraggiare il nostro pentimento, mantenere un buon pensiero di Dio e dei suoi scopi e disegni su di noi. La liberazione dai problemi dovrebbe essere per loro come la vita dai morti. Dio li rianimerà: la certezza di questo dovrebbe spingerli a tornare a lui. Ma questo sembra avere un ulteriore riferimento alla risurrezione di Gesù Cristo. Ammiriamo la saggezza e la bontà di Dio, che quando il profeta ha predetto la liberazione della Chiesa dai suoi problemi, ha indicato la nostra salvezza per mezzo di Cristo; e ora queste parole si sono realizzate nella risurrezione di Cristo, ciò conferma la nostra fede, che questo è Colui che deve venire e non dobbiamo cercarne altri. Ecco una preziosa benedizione promessa; questa è la vita eterna, conoscere Dio. I ritorni del favore di Dio ci sono assicurati come il ritorno del mattino dopo una notte buia. Egli verrà da noi come la seconda e la prima pioggia sulla terra, che la rinfresca e la rende feconda. La grazia di Dio in Cristo è sia la seconda che la prima pioggia, e grazie ad essa l'opera buona della nostra fruttificazione viene iniziata e portata avanti. E come il Redentore è stato risuscitato dalla tomba, così ravviverà i cuori e le speranze di tutti coloro che confidano in lui. Il più flebile barlume di speranza nella sua parola è una sicura conferma di una luce e di un conforto crescenti, che saranno accompagnati dalla grazia purificante e confortante che porta frutto.

4 Versetti 4-11

A volte Israele e Giuda sembravano disposti a pentirsi sotto le loro sofferenze, ma la loro bontà svaniva come la vuota nuvola del mattino e la rugiada mattutina, ed erano vili come sempre. Per questo il Signore inviò messaggi terribili per mezzo dei profeti. La parola di Dio sarà la morte del peccato o del peccatore. Dio ha voluto la misericordia piuttosto che il sacrificio, e quella conoscenza di lui che produce timore e amore santo. Questo smaschera la follia di coloro che confidano nelle osservanze esteriori per compensare la loro mancanza di amore verso Dio e verso gli uomini. Come Adamo aveva infranto l'alleanza di Dio nel paradiso, così Israele aveva infranto la sua alleanza nazionale, nonostante tutti i favori ricevuti. Anche Giuda era maturo per i giudizi divini. Che il Signore metta il suo timore nei nostri cuori, stabilisca il suo regno in noi e non ci abbandoni mai a noi stessi, né ci lasci vincere dalla tentazione.

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata