Metodi di studio biblico

Di R. A. Torrey

  1. Prima di tutto decidi che dedicherai una parte di ogni giorno allo studio della Bibbia di Dio. È facile prendere questa decisione, e non molto difficile mantenerla, se colui che la prende è serio. È una delle decisioni più fruttifere che un Cristiano possa prendere. Prendere questa decisione, e mantenerla, è stato una svolta in molte vite. Molte vite che erano aride e insoddisfacenti sono diventate ricche e utili tramite l'introduzione di uno studio regolare, perseverante e quotidiano della Bibbia. Questo studio potrebbe non essere interessante all'inizio, e i risultati potrebbero essere scoraggianti; ma, se si persevera, comincerà ad essere la cosa più importante per lo sviluppo del carattere e per l'arricchimento di tutta la vita. Solo un'assoluta incapacità fisica dovrebbe impedire questo studio quotidiano.

    È impossibile dare una regola che vale per tutti per quanto riguardo la quantità di tempo da dedicare ogni giorno allo studio della Parola. Conosco molte persone molte occupate che riescono a dare un'ora ogni giorno allo studio della Bibbia. Ma se puoi dare solo 15 minuti, si può fare comunque molto in quel periodo. Dove possibile, il tempo per lo studio dovrebbe essere di giorno - l'ora migliore è di mattina presto. Se è possibile, chiuditi in una stanza da solo con Dio.

  2. Decidi di studiare la Bibbia. È sorprendente quanto si legge la Bibbia senza attenzione. Si crede quasi che ci sia del potere magico nel libro e che basti aprirla e dare un'occhiata superficiale per trarne qualche beneficio. La Bibbia è buona solo per la verità che contiene, e per vedere questa verità richiede l'attenzione. Spesso bisogna leggere un versetto diverse volte prima che il messaggio meraviglioso di amore e di potenza che Dio ci ha messo appaia. Bisogna riflettere sulle parole prima che la loro forza e bellezza ci trasformino. Bisogna guardare per molto tempo le grandi opere d'arte per apprezzare la loro bellezza e capire il loro significato, e così anche bisogna guardare i grandi versetti della Bibbia per apprezzare la loro bellezza e capire il loro significato. Quando leggi un versetto nella Bibbia, chiedi, "Cosa vuole dire?". Poi chiedi, "Cosa significa per me?". Quando hai risposto chiedi nuovamente, "È tutto qui il suo significato?". Non lasciare il versetto fino a quando sei sicuro di aver compreso tutto quello che significa per adesso. Potrai ritornare nel futuro e scoprire che significa ancora molto di più. Se ci sono delle parole importanti nel versetto, pesali, cerca altri brani dove sono usate, e cerca di scoprire il loro completo significato. Dio dichiara "benedetta" la persona che "medita" sulla Parola di Dio "giorno e notte" (Salmo 1:1-2). Una lettura indolente e superficiale di alcuni versetti o molti capitoli della Bibbia non è meditazione, e contiene poca benedizione. Geremia ha detto, "Appena ho trovato le tue parole, io le ho divorate" (Geremia 15:16). La parte più importante del mangiare è masticare. Se non si mastica nel modo giusto il proprio cibo, non si riceve nessuno nutrimento. Non permettere che qualcuno mastichi il tuo cibo spirituale. Fallo invece tu. Chiunque può essere uno studente se lo vuole veramente. All'inizio è difficile ma presto diventa facile.

  3. Studia i temi della Bibbia. Prendi i diversi temi trattati dalla Bibbia, uno dopo l'altro, e leggi la Bibbia per scoprire quello che dice su questi temi. Potrebbe essere importante sapere quello che i grandi uomini hanno detto sui temi importanti; è molto più importante sapere quello che Dio dice su questi temi. È anche importante sapere tutto quello che Dio dice. Molti sanno una parte di quello che Dio dice - e spesso solo una piccola parte - e quindi le loro idee sono imperfette e parziali. Se sapessero tutto quello che Dio dice su un tema, sarebbe molto meglio per loro e per i loro amici. L'unico modo per sapere tutto quello che Dio dice su un tema è di studiare quello che dice tutta la Bibbia. Per fare così non è necessario leggere ogni versetto nella Bibbia da Genesi a Apocalisse. Sarebbe troppo lento, se lo dovessimo fare per ogni tema. Sarebbe comunque necessario, se non ci fossero i libri e le chiavi bibliche. In questi abbiamo i risultati del gran lavoro di altri. Ci sono i diversi brani che hanno a che fare con un certo tema, messi insieme e classificati, affinché possiamo fare in alcune ore quello che altrimenti richiederebbe mesi o anni. Il metodo tematico di studio biblico è il più semplice e affascinante, e dà anche più risultati immediati. Non è l'unico metodo di studio biblico, e colui che lo fa esclusivamente perde molte delle benedizioni che Dio ha per lui nella Bibbia. Ma è un metodo di studio molto interessante e fruttifero. Era il metodo preferito di Moody. Riempie la mente del tema studiato. Una volta Moody impiegò diversi giorni per studiare la parola "grazia". Quando ebbe finito, era così pieno del tema che si affrettò ad uscire ed andando alla prima persona che incontrò, gli chiese, "Sai qualcosa della grazia?" "Che grazia?", rispose l'uomo. "La grazia di Dio che porta la salvezza." E poi Moody disse all'uomo tutto il tesoro che aveva scavato dalla Parola di Dio. Questo è il modo per impadronirsi di qualsiasi tema e riempirsi di esso. Leggi la Bibbia e scopri quello che dice sul tema. È facile farlo. Prendi un dizionario biblico e trova il tema. Supponiamo che il tema che desideri studiare è "preghiera". Ci sarà un elenco lungo dei vari brani delle Scritture che parlano di questo tema. Leggili uno dopo l'altro e studiali attentamente per capire quello che insegnano. Quando li avrai letti, saprai molto di più sulla preghiera che sapevi prima, e più di quanto potessi imparare leggendo i libri che altri hanno scritto sulla preghiera, anche se molti sono ottimi. A volte sarà necessario considerare altri temi che sono collegati a quello studiato. Per esempio, se vuoi studiare l'insegnamento della Parola di Dio riguardo "redenzione", sarà necessario consultare la voce del dizionario "redenzione", ma anche "sangue" e "morte di Cristo". Per fare questo, una chiave biblica non è necessaria ma è spesso molto utile. Per esempio, se stai studiando il tema "preghiera" puoi cercare nella chiave i brani che contengono le parole "preghiera", "pregare", "gridare", "chiedere", "chiamare", "supplicare", "intercedere", eccetera. [Tali ricerche per una parola possono essere eseguite sulla pagina principale di questo sito.] Ma il dizionario darà la maggior parte dei brani su un tema, a prescindere dalla parola usata nel brano.

    Ci sono quattro suggerimenti importanti riguardi allo studio tematico della Bibbia.

    1. Sii sistematico. Non prendere i temi da studiare a caso. Fa' un elenco preparato attentamente dei temi che vuoi approfondire, e di cui hai bisogno di sapere di più, e studiali uno dopo l'altro. Se non fai così, è probabile che avrai alcuni temi preferiti che studierai ripetutamente. Saprai molto su quei temi, ma su altri temi altrettanto importanti non saprai niente. Non sarai un Cristiano completo.
    2. Sii minuzioso. Quando studi un tema, non essere contento di leggere qualche brano sul tema, ma cerca, per quanto è possibile, di trovare ogni brano nella Bibbia sul tema. Se scopri che il dizionario non è completo, aggiungi gli altri brani biblici che hai trovato.
    3. Sii preciso. Trova il significato esatto di ogni brano dato dal dizionario sul tema. Il modo per fare così è facile. Prima di tutto, nota le parole esatte usate. Poi trova il significato delle parole usate, trovando come la parola è usata nella Bibbia. Come la Bibbia usa una parola non è sempre come la si usa adesso. Per esempio, l'uso da parte della Bibbia delle parole "santificazione" e "giustificazione" non è uguale all'uso attuale. Poi nota quello che viene prima e dopo il versetto. Spesso ciò determinerà il significato del versetto quando c'è qualche dubbio. Infine, vedi se ci sono dei brani paralleli. Il significato di molti dei brani più difficili nella Bibbia è reso chiaro da altri brani. Questi brani paralleli sono dati nel margine e nelle note a piè di pagine su molte Bibbie, oppure puoi cercare in un elenco di riferimenti incrociati. [Per esempio, dei riferimenti incrociati di qualsiasi versetto possono essere trovati dalla pagina principale di questo sito.]
    4. Sistema i risultati del tuo studio tematico, e scrivili. Si dovrebbero sempre usare penna e carta per lo studio della Bibbia. Quando avrai studiato tutto il contenuto di un dizionario biblico su un tema, avrai molto materiale, ma bisognerà metterlo in una forma più utile. I diversi brani su un tema in un dizionario sono classificati, ma spesso la classificazione non è la migliore per il nostro uso. Prendiamo per esempio il tema "preghiera". Una classificazione per i nostri scopi potrebbe essere:
      • Dio ascolta le preghiere di chi?
      • A chi pregare
      • Tramite chi pregare
      • Quando pregare
      • Dove pregare
      • Per che cosa pregare
      • Come pregare
      • Impedimenti alla preghiera
      • Conseguenze della preghiera
      I brani nel dizionario dovrebbero essere messi in queste categorie. Potrebbe essere utile fare una divisione provvisoria del tema prima di leggere tutti i brani dati, e di mettere ogni brano nella categoria appropriata. Forse dovrai aggiungere altre categorie a quelle originali quando troverai nuovi brani. La classificazione migliore per qualcuno è quella che ognuno fa per sé, anche se troverà suggerimenti utili da altri.

    Ecco alcuni temi che ogni Cristiano dovrebbe studiare il primo possibile:

    • Il peccato
    • La redenzione (il sangue di Cristo)
    • La giustificazione
    • La nuova nascita
    • La santificazione
    • La santità
    • L'assicurazione
    • La carne
    • La purificazione
    • La fede
    • Il ravvedimento
    • La preghiera
    • Il ringraziamento
    • L'adorazione
    • L'amore - verso Dio, verso Gesù Cristo, verso i Cristiani, verso tutti
    • Il futuro dei credenti
    • Il futuro dei non credenti - la punizione, la morte
    • Il carattere di Cristo
    • La risurrezione di Cristo
    • L'ascensione di Cristo
    • La seconda venuta di Cristo - il fatto, il modo, lo scopo, il risultato, quando
    • Il regno di Cristo
    • Lo Spirito Santo - chi è, la sua opera
    • Dio - i suoi attributi, la sua opera
    • La grazia
    • Le profezie messianiche
    • La chiesa
    • I Giudei
    • La gioia
    • Il giudizio
    • La vita
    • La pace
    • La perfezione
    • La persecuzione
  4. Studia la Bibbia per capitoli. Questo metodo di studio biblico non è difficile per una persona di intelligenza media che ha 15 minuti o più ogni giorno da dedicare allo studio della Bibbia. Ci vorrà, però, più di un giorno per studiare un capitolo se studi solo 15 minuti ogni giorno.

    1. Scegli i capitoli che vuoi studiare. È meglio scegliere un libro e studiare i capitoli in ordine. Gli Atti degli Apostoli e il Vangelo secondo Giovanni sono ottime scelte per iniziare. Alla fine potrai studiare ogni capitolo della Bibbia, ma è meglio non iniziare con Genesi.
    2. Leggi il capitolo cinque volte, e almeno una volta ad alta voce. Io vedo molte cose quando leggo la Bibbia ad alta voce che invece non vedo quando la leggo in silenzio. Ogni nuova lettera evidenzia un punto nuovo.
    3. Dividi il capitolo, e decidi un titolo per ogni sezione che ne descrive il contenuto. Per esempio, possiamo dividere il capitolo 1Giovanni 5 così:
      1. La famiglia nobile del credente (1G 5:1-3)
      2. La vittoria gloriosa del credente (1G 5:4-5)
      3. La sicurezza della fede del credente (1G 5:6-10)
      4. Il possesso di gran valore del credente (1G 5:11-12)
      5. L'assicurazione benedetta del credente (1G 5:13)
      6. La fiducia del credente (1G 5:14-15)
      7. Il grande potere e la responsabilità del credente (1G 5:16-17)
      8. La sicurezza perfetta del credente (1G 5:18-19)
      9. La conoscenza preziosa del credente (1G 5:20)
      10. Il dovere costante del credente (1G 5:21)

      In molti casi le divisioni naturali saranno più lunghe che in questo capitolo.

    4. Nota le differenze importante fra diverse versioni della Bibbia e scrivile nel margine della tua Bibbia.
    5. Scrivi i fatti principali del capitolo nel loro ordine.
    6. Nota le persone menzionate nel capitolo e quello che il testo dice del loro carattere. Per esempio, le persone menzionate nel capitolo Atti 16 sono:
      • Timoteo
      • la madre di Timoteo
      • il padre di Timoteo
      • i fratelli di Listra e Iconio
      • Paolo
      • i Giudei di Listra e Iconio
      • gli apostoli e anziani di Gerusalemme
      • un macedone
      • Luca
      • alcune donne di Filippi
      • Lidia
      • la famiglia di Lidia
      • una serva posseduta da uno spirito di divinazione
      • i padroni della serva
      • Sila
      • i pretori di Filippi
      • la folla di Filippi
      • il carceriere
      • i prigionieri
      • la famiglia del carceriere
      • i littori di Filippi
      • i fratelli di Filippi
      Cosa dice il capitolo sul carattere di ognuno di loro?
    7. Nota le lezioni principali del capitolo, e classificale, per esempio su Dio, Cristo, lo Spirito Santo, eccetera.
    8. La verità centrale del capitolo.
    9. Il versetto chiave del capitolo, se c'è.
    10. Il versetto migliore del capitolo. Ci saranno diverse opinioni su questo, ma la domanda è: Quale è il versetto migliore per te adesso? Segnalo e memorizzalo.
    11. Nota i versetti che si possono usare per prediche o discorsi o letture bibliche. Se hai tempo, analizza il pensiero di questi versetti e scrivilo nel margine.
    12. Da' un titolo al capitolo. Per esempio, Atti 1 potrebbe essere chiamato "Il capitolo dell'ascensione", Atti 2 "Il capitolo del giorno della Pentecoste", Atti 3 "Il capitolo dello zoppo", e così via. Decidi tu i nomi da dare, e da' un nome che sottolinea la caratteristica principale del capitolo.
    13. Nota dei temi per uno studio approfondito. Per esempio, se studi Atti 1 potrai decidere di approfondire "il battesimo dello Spirito Santo", "l'ascensione", "la seconda venuta di Cristo".
    14. Parole e frasi per uno studio approfondito. Per esempio, se studi Giovanni 3 dovresti esaminare le espressioni "vita eterna", "nato di nuovo", "acqua", "credente", "il regno di Dio".
    15. Scrivi quale nuova verità hai imparato dal capitolo. Se non hai imparato niente, ripassalo nuovamente.
    16. Quale verità ti ha colpito con più forza?
    17. Che cosa di concreto hai deciso di fare come conseguenza dello studio del capitolo? È bene tenere un registro permanente dei risultati dello studio di ogni capitolo.
  5. Studia la Bibbia come Parola di Dio. Traiamo maggior beneficio di qualsiasi libro quando lo studiamo come è veramente. Si dice a volte che dovremmo studiare la Bibbia come studiamo qualsiasi altro libro. Questo principio contiene una verità, e anche un grande errore. La Bibbia, è vero, è un libro come gli altri libri, e le stesse regole di grammatica, di letteratura e di interpretazione valgono. Ma la Bibbia è unica. È quello che è nessun altro libro - la Parola di Dio. La Bibbia quindi dovrebbe essere studiata in un modo diverso dagli altri libri. Dovrebbe essere studiata come Parola di Dio (1Tessalonicesi 2:13). Questo significa nove cose:

    1. Più desiderio e uno studio più attento per scoprire quello che insegna, in confronto con altri o tutti i libri. Dobbiamo conoscere la mente di Dio; qui è rivelata.
    2. Accettare prontamente e sottomettersi al suo insegnamento quando è capito bene, anche quando ci sembra non ragionevole o impossibile. Se questo libro è la Parola di Dio, sarebbe sciocco sottomettere il suo insegnamento alla critica del nostro ragionamento finito. Un ragazzo che scredita le affermazioni di suo padre saggio perché alla sua mente sembrano irragionevoli, non è un saggio ma uno stolto. Quando siamo soddisfatti che la Bibbia è la Parola di Dio, il suo insegnamento chiaro dovrebbe mettere fine ad ogni controversia e discussione.
    3. Dipendenza assoluta su tutte le promesse. Uno che studia la Bibbia come la Parola di Dio dirà di ogni promessa, nonostante quanto grande e incredibile sembra, "Dio che non mente me l'ha promesso, quindi la prendo per me". Segnala tali promesse. Cerca ogni giorno qualche nuova promessa dal tuo Padre celeste. Egli ha messo le sue ricchezze a tua disposizione (Filippesi 4:19).
    4. Ubbidienza - rapida, esatta, senza domande, gioiosa, ad ogni comando che evidentemente vale anche per te. Cerca nuovi ordini dal Re. La benedizione sta nella direzione dell'ubbidienza ad essi. I comandi di Dio sono le indicazioni che segnalano la strada al successo e alla benedizione presente, e alla gloria eterna.
    5. Studiare la Bibbia come la Parola di Dio significa studiarla in modo che la sua voce parli direttamente a te. Quando apri la Bibbia per studiarla deve renderti conto che sei entrato nella vera presenza di Dio e che adesso parlerà con te. Ogni ora così trascorsa nello studio della Bibbia sarà un'ora con Dio.
    6. Studiare la Bibbia in preghiera. L'autore del libro è sempre disposto ad interpretarlo. Fa così quando glielo chiediamo. Colui che prega con fede la preghiera del Salmista, "Apri i miei occhi, e contemplerò le meraviglie della tua legge" avrà gli occhi aperti per vedere la bellezza e le meraviglie della Parola di cui non aveva mai sognato prima. Sii convinto di questo. Ogni volta che apri la Bibbia per studiarla, per pochi minuti o per molte ore, chiedi a Dio di darti un occhio aperto per discernere, e aspettati che lui lo farà. Ogni volta che trovi una cosa difficile da capire, dalla a Dio e chiedine una spiegazione. Spesso quando cerchiamo di capire i brani difficili, pensiamo, "Se il mio amico o il mio pastore fossero qui per spiegarmelo". Dio è sempre presente. Portalo a lui.
    7. Cerca "le cose che riguardano Cristo in tutte le Scritture". Cristo è dappertutto nella Bibbia (Luca 24:27). Cercalo, e segnala la sua presenza quando la trovi.
    8. Utilizza ogni momento per lo studio della Bibbia. Nella vita di quasi tutti, ci sono molti minuti che sono persi, aspettando pasti o treni, viaggiando in macchina, eccetera. Porta con te una Bibbia o Testamento tascabili, e utilizza quei minuti preziosi ascoltando la voce di Dio.
    9. Fa' tesoro delle Scritture nella tua mente e nel tuo cuore. Ti terranno lontano dal peccato (Salmo 119:11) e dalla dottrina falsa (Atti 20:29-32; 2Timoteo 3:13-15), riempiranno il tuo cuore di gioia (Geremia 15:16) e pace (Salmo 85:8), ti daranno la vittoria sul maligno (1Giovanni 2:14), ti daranno potenza nella preghiera (Giovanni 15:7), ti renderanno più saggio che l'anziano e il nemico (Salmo 119:100,98,130) e completo, ben preparato per ogni opera buona (2Timoteo 3:16-17). Provalo. Non memorizzare i versetti a caso, ma memorizza le Scritture in un modo sistematico. Memorizza i testi che hanno a che fare con un certo tema in un ordine logico. Memorizza anche il capitolo e il versetto affinché tu sappi dove trovare il testo se qualcuno lo disputa.
iqh08c - 6ggped - rgs1k9 - ykbz2j - xgafrz - 4rsa7i - 818x2o - x2qvgn