Barnaba

Il soprannome dato a Giuseppe dagli apostoli At 4:36, probabilmente perché manifestava nella sua vita la consolazione che è il significato di questo nome, come vediamo molte volte nel NT. Era un Giudeo, un Levita; con origini a Cipro, anche se faceva parte della chiesa di Gerusalemme fin dall'inizio. Marco, di Gerusalemme, era il suo cugino Col 4:10. È chiamato apostolo, in senso generale At 14:4, 14; 1Cor 9:5-6. Luca lo descrive come "un uomo dabbene, e pieno di Spirito Santo e di fede". Presentò Paolo, appena convertito, agli apostoli quando tutti pensavano che fosse una spia At 9:27. Fu inviato dalla chiesa di Gerusalemme ad Antiochia quando sentirono della prima grande evangelizzazione dei Gentili, dove si rallegrò e li esortò, e portò Paolo da Tarso per aiutarlo nella nuova chiesa At 11:22-26; questo ministero gli fu riconosciuto dagli apostoli quando lui e Paolo andarono a Gerusalemme quale rappresentanti della chiesa ad Antiochia At 11:30; Gal 2:1, 9; At 12:25. Però, anche lui si astenne una volta dal mangiare con i Gentili Gal 2:13, anche se il viaggio missionario in cui lui e Paolo fondarono nuove chiese di Gentili (cominciando da Cipro) dimostra il suo impegno per i Gentili At 13-14. Durante questo viaggio la leadership dell'evangelizzazione ai Gentili passò da Barnaba a Paolo. Alla Conferenza di Gerusalemme argomentò che i Gentili non dovevano essere circoncisi per essere Cristiani At 15:1-6, 12. Barnaba voleva prendere Marco con loro per un secondo viaggio, ma Paolo rifiutò perché li aveva abbandonati durante il primo; quindi si separarono e si divisero nell'evangelizzazione At 15:36-40. Non lavorarono più insieme, anche se sappiamo che Barnaba lavorò allo stesso modo di Paolo 1Cor 9:6.

Trova nome:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z