Giasone

1. Figlio di Simone (11) II e fratello di Onia (3), tutti e due sommo sacerdote 1Macc 4:7. Nel 175 a.C., quando Antioco (2) Epifane diventò re, si procurò il sommo sacerdozio con la corruzione e intraprese con zelo l'ellenizzazione di Gerusalemme 1Macc 4:7-22; 1:7. Tre anni dopo, mandò Menelao dal re, ma lui offrì più denaro al re che Giasone per procurarsi il sommo sacerdozio, e così il re lo nominò e Giasone fuggì nel paese dell'Ammanitide 1Macc 4:23-26. Nel 168 attaccò Gerusalemme, facendo strage della popolazione, ma non riuscì ad impadronirsi del potere. Ritornò nell'Ammanitide, poi girò di città in città e morì a Sparta, "non pianto da alcuno" 2Macc 5:5-10.

2. Figlio di Eleazaro (4), fu inviato da Giuda (14) Maccabeo a stringere un'alleanza con Roma 1Macc 8:17.

3. Padre di Antipatro 1Macc 12:16; 14:22. Forse lo stesso di (1).

4. Giasone di Cirene, che scrisse cinque libri sugli avvenimenti durante la vita di Giuda (14) Maccabeo, di cui 2Maccabei è un riassunto 2Macc 2:23.

5. Un Cristiano di Tessalonica che ospitava Paolo e Sila durante la loro prima visita. Quando i Giudei si recarono a casa sua per imprigionare Paolo, non trovandolo, portarono Giasone ed alcuni altri convertiti ai magistrati, i quali li lasciarono andare dopo aver pagato una cauzione At 17:5-9. Secondo Rom 16:21 (se è la stessa persona) era un Giudeo, che si trovava allora a Corinto.

Trova nome:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z