Betel

1. Un paese a 19 chilometri a nord di Gerusalemme; chiamata anche Luz e El-Betel. Abraamo costruì un altare vicino al paese, e più tardi ritornò a questo luogo Gen 12:8; 13:3. Dio si rivelò a Giacobbe in sogno in questa città, per cui Giacobbe la chiamò Betel, che vuol dire 'casa di Dio' Gen 28:19; 31:13; 48:3; Os 12:5. Dopo il suo ritorno in Canaan (2), Giacobbe abitò a Betel e ci costruì un altare Gen 35:1-8, 16. Durante la conquista della Palestina, era associata con il paese di Ai (1), e Giosuè (1) le conquistò insieme Gios 7:2; 8:9,12,17; 12:9,16. Fece parte del territorio della tribù di Efraim (1), al confine con quello di Beniamino (1) Gios 16:1-2; 18:13,22; Giudic 1:22-27; 1Cr 7:28. Nel periodo dei giudici, l'arca di Dio stava a Betel, e così gli Israeliti ci andarono per consultare Dio Giudic 20:18,26-28; 21:1-4. Era ancora un santuario nei giorni di Samuele (3) 1Sam 7:16; 10:3. Fu una delle due città in cui Geroboamo (1) costruì un altare per l'idolatria e un santuario 1Re 12:28-13:4; 13:32; 2Re 10:29; Ger 48:13; Os 10:15; Am 3:14; 4:4; 5:5-6; 7:10,13; Tob 2:6. L'uomo di Dio andò a Betel dopo aver condannato Geroboamo per questa idolatria, dove incontrò un profeta 1Re 13:10-11. Abiia (4) prese Betel per la Giuda (1) 2Cr 13:19. Eliseo fu rapito vicino a Betel 2Re 2:2-3. Dopo la conquista di Israele diventò ancora un centro del culto 2Re 17:28. Ma l'altare fu distrutto dal re Giosia (1) 2Re 23:4-20. Dopo l'esilio alcuni uomini di Betel tornarono a Gerusalemme Esd 2:28; Ne 7:32, e alcuni si stabilirono a Betel Ne 11:31; Zac 7:2. Fu fortificata da Bacchide 1Macc 9:50. Le è anche dato il nome metaforico di Bet-Aven (='casa di iniquità' invece di 'casa di Dio') quando è condannata Os 4:15; 5:8; 10:5.

2. (Luz) Un paese degli Ittiti (vedi Ittita (2)), costruito da un sopravvissuto alla conquista di Betel/Luz (1) Gios 1:22-27.

Trova nome:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z